Giulianova, Tribuiani: “Perdere così fa male. Buon lavoro al nuovo sindaco. Vigileremo sulla città” NOSTRA INTERVISTA

Pietro Tribuiani, candidato leghista del centro destra di Giulianova, alla fine ha dovuto alzare bandiera bianca. Un pugno di voti lo hanno separato dal nuovo sindaco Jwan Costantini. E’ stato ad un passo dal compiere l’impresa.

Alla conferma del fotofinish con Costantini e quindi la sconfitta del candidato del centro destra, l’entourage di Tribuiani ha voluto comunque tributare un lungo applauso al candidato della Lega perché in fondo il ballottaggio ha detto che c’è stato un grande recupero di consensi tra l’elettorato che si è presentato alle urne, nonostante una campagna elettorale partita in ritardo e con il commissariamento a poche settimane dalla presentazione delle liste dei circoli di Forza Italia e di Fratelli d’Italia. A mente fredda verranno analizzati i voti.

Ma appare chiaro che una buona fetta dell’elettorato del Partito Democratico, che non è riuscito neppure ad esprimere il consigliere comunale, abbia trasferito i propri voti a Costantini.

Pietro Tribuiani annuncia un’opposizione seria, costruttiva, attenta, quindi di vigilanza sulle manovre del nuovo sindaco e della nuova Giunta. Infine si congratula con Jwan Costantini