Montorio, da Andrea Guizzetti un appello al centrosinistra per ritrovare compattezza

La Lista “Montorio Avanti Insieme” ringrazia i 1.091 montoriesi che le hanno dato fiducia barrando il proprio simbolo alle elezioni dello scorso 10 giugno.

“Un risultato importante, che premia lo sforzo di un gruppo giovane, con diversi candidati alla prima esperienza, e che rappresenta non la fine, ma l’avvio di un nuovo progetto che avrà sempre, al centro, il bene di Montorio al Vomano e dei suoi cittadini – dicono – Infatti “Montorio Avanti Insieme” sarà rappresentata dal candidato sindaco, Andrea Guizzetti, e dal giovane Consigliere Paolo Sacchini che, anche dai banchi dell’opposizione, lavoreranno per portare avanti i nostri ed i vostri progetti, avendo sempre a cuore il futuro del nostro territorio”.

“Abbiamo avuto forse poco tempo per farci conoscere, ma siamo convinti di aver messo le basi per costruire, con le nostre proposte, una città migliore – dichiara Guizzetti – “Vogliamo fare i nostri complimenti al neo-eletto Sindaco, Ennio Facciolini, augurando a lui ed alla sua squadra di riuscire a lavorare, al meglio, per il bene della nostra collettività. Da parte nostra faremo un’opposizione costruttiva e mai preconcetta, ma vigileremo attentamente affinché la nuova amministrazione lavori seriamente e senza divisioni interne per il bene del territorio e della collettività perché ora, finita la campagna elettorale, c’è bisogno di fatti concreti e non più di chiacchiere per risolvere gli atavici problemi che attanagliano il territorio, a partire dalla ricostruzione post terremoto del 2009 e del 2016 che va gestita con puntualità e serietà, senza proclami e spot”, prosegue Guizzetti.

Infine il mio personale auspicio è che il centrosinistra montoriese, presentatosi diviso ed uscito sconfitto da questa tornata elettorale, possa finalmente fare un serio “esame di coscienza” al suo interno e torni a ragionare nell’ottica del bene del territorio lasciando da parte le faide interne, le divisioni tra nuove e vecchie generazioni e le piccole ripicche hanno purtroppo portato, per la prima volta nella storia, una coalizione di centrodestra alla guida della nostra cittadina – conclude Andrea Guizzetti – Ora non ha infatti senso rivangare il passato, sottolineare il fatto che se fossimo andati uniti alle urne avremmo vinto, conta solo lavorare, tutti assieme, dai banchi dell’opposizione per il bene del territorio e, passata la delusioni, tornare a sedersi attorno ad un tavolo per programmare, di nuovo insieme, il futuro del centrosinistra montoriese e dell’intera città”.

Guizzetti, infatti, era candidato espressione del Pd provinciale, mentre Marco Citerei era il candidato del Pd locale in contrasto con la nomina del partito.

ABRUZZO CIVICO: “SODDISFATTI”.  “Un risultato provinciale importante, che ha come culmine la storica vittoria di Enio Facciolini a Montorio, ma anche un impegno che continua fino al ballottaggio teramano del 24 giugno – è il commento che arriva da Abruzzo Civico – Siamo soddisfatti per i risultati ottenuti nelle ultime competizioni amministrative che hanno visto, oltre l’exploit montoriese, l’elezione di numerosi rappresentanti nei comuni di Notaresco, Civitella del Tronto, Nereto, Atri e Montorio. Insieme al determinante apporto dato con i nostri candidati alla lista Oltre, e di conseguenza al ballottaggio raggiunto da Giandonato Morra a Teramo, è opportuno complimentarsi con tutti i nostri rappresentanti, eletti e non, nei vari comuni della provincia. Ci tengo a chiudere – afferma il segretario provinciale Carlo Simone – complimentandomi con Ennio Facciolini, un sindaco di estrazione profondamente civica, che ha sposato il progetto di Abruzzo Civico alle ultime elezioni regionali e che ha scelto nelle scorse settimane di rappresentare un progetto politico di area centro destra, portandolo ad una vittoria storica a Montorio. Siamo convinti che sarà il paese stesso a vincere, con lui, nei prossimi anni”.