Ponte sul Vomano, Di Gianvittorio attacca Di Marco e Papa: “Faremo quello che non è stato fatto prima”

“Quello della costruzione del nuovo Ponte tra CellinoAttanasio e Castelnuovo Vomano è un problema che affligge il nostro territorio da troppi anni ormai”. A dirlo è il consigliere regionale, Toni Di Gianvittorio”.
C’è stata un’opportunità quasi irripetibile non troppo tempo fa che ora purtroppo rischia di sfumare.Non voglio star qui a fare un processo agli attori che hanno caratterizzato questa vicenda, ma è innegabile che l’Amministrazione Provinciale guidata da Di Sabatino, ben coadiuvata dai sindaci Del Papa e Di Marco, devono assumersi la responsabilità di anni di immobilismo. Oggi vengo a sapere che i primi cittadini dei due comuni interessati chiedono un tavolo di confronto con Provincia e Consiglieri Regionali per velocizzare l’iter affinchè i finanziamenti, fermi da anni, non vadano persi. Per essere chiari e non cadere in quei capricci che tanto sono noti dall’altra parte, sono qui per dirvi che farò tutto ciò che è nelle mie possibilità affinché i finanziamenti regionali non tornino indietro e affinché quest’opera venga realizzata in tempi ristretti perché questa è la scelta giusta per tutti i cittadini di Cellino, Castelnuovo e dell’intera vallata”.
E ancora: “Da Consigliere Regionale sto lavorando ininterrottamente con gli uffici per rendere fruibili quei finanziamenti, da rappresentante eletto di questo territorio, la cosa che più mi sta a cuore sono le persone, quelle stesse persone che trarrebbero un grande vantaggio se il Nuovo Ponte venisse costruito, quindi non mi fermerò davanti a nulla. Non sono solito prendere posizione per partito preso e sarà un mio grande orgoglio poter realizzare quel che loro non sono riusciti a fare in 5 anni, voglio quindi rassicurare tutti gli interessati, il mio, il nostro impegno per risolvere questa vicenda sarà massimo e non saranno i vostri soliti giochi politici a contraddistinguerci, non lo saranno mai”.