Rilancio delle aree interne, festa provinciale dello Spi Cgil ad Isola e Castelli

Da venerdì a domenica Castelli e San Pietro di Isola del Gran Sasso saranno teatro della festa provinciale dello Spi Cgil. Si comincia il 12 luglio, con visite guidate nel borgo della ceramica, per proseguire il giorno successivo, alle 17.30 a San Pietro, con l’appuntamento per una tavola rotonda (e non solo) per analizzare le possibilità di rilancio delle aree interne.

La festa provinciale del Sindacato è infatti soprattutto occasione per fare delle riflessioni sulla attuale situazione. “La popolazione provinciale al 2011 era di 312mila persone – ha sottolineato questa mattina Geppino Oleandro, segretario generale dello Spi Cgil Teramo – Dal 2011 in poi si è rafforzato lo spopolamento delle aree interne, già iniziato prima del terremoto, e siamo scesi a 308mila persone in provincia. E’ una festa aperta a tutti e soprattutto sarà occasione per presentare due progetti che siamo riusciti a realizzare grazie alla raccolta fondi lanciata dopo le scosse di terremoto”.

In attesa del completamento del progetto a Montorio, a Castelli verrà inaugurato un binocolo panoramico posto al Belvedere. A San Pietro di Isola, invece, è stato realizzato, un parco intergenerazionale per nonni e bambini che verrà inaugurato nella giornata di sabato. I progetti sono stati portati avanti anche grazie allo Spi di Bologna. Sarà presente anche lo Spi Abruzzo-Molise.

Alla tavola rotonda di sabato parteciperanno diversi esponenti del territorio e non.

La festa provinciale si chiuderà nella giornata di domenica sempre a San Pietro di Isola. Erano presenti questa mattina a presentare l’iniziativa Oleandro, Nino Catini, segretario della lega Gran Sasso; Mario Trasatti, segretario dello Spi provinciale; Fausto Pedicone, segretario della lega Monti della Laga.