Roseto, Azione Politica torna all’attacco: “Troppe barriere architettoniche in città”

Barriere architettoniche in prossimità delle colonnine per il rilascio del ticket per la sosta a pagamento, mancanza di un registro delle targhe di mezzi esenti.

Andrea Di Stanislao, responsabile dell’area sociale di Azione Politica di Roseto, torna su due argomenti che erano stati portati all’attenzione dell’amministrazione locale già l’estate scorsa.

“Difatti alla data odierna non è stata notata alcuna soluzione”, sottolinea Di Stanislao, “volta a risolvere nessuno dei due problemi vissuti dai disabili. Il primo quello di creare un sistema di registrazione delle targhe esenti che sia facilmente accessibile da chi è demandato al controllo dei parcheggi. Ancor più grave, l’abbattimento delle barriere architettoniche che ostacolano l’accesso dei disabili alle colonnine adibite al rilascio dei biglietti di sosta. Per il caso in questione (parcheggio sito in Piazza della Repubblica) abbiamo constatato che un disabile in carrozzina non potrebbe mai accedere all’area dove è posta la colonnina in quanto il gradino di circa 10 centimetri impedirebbe la fruizione dello stesso”.

La protesta da parte di Di Stanislao parte dal fatto che “Azione Politica è veramente sensibile ai problemi vissuti giornalmente dalle persone più sfortunate”, dice il responsabile dell’area sociale, “e vogliamo che le questioni possano essere risolte. Al di là dei facili proclami, vorremmo che questa amministrazione dimostrasse di essere capace di risolvere certe problematiche”.