Roseto, dopo l’ex mattatoio via libera all’alienazione di altri immobili comunali

Roseto. Su impulso del sindaco Sabatino Di Girolamo la Giunta ha dato il via a nuove procedure di alienazione di alcuni importanti e prestigiosi immobili comunali che si aggiungono alla messa in vendita dell’area dell’ex mattatoio che partirà da una base d’asta di 4 milioni e 50 mila euro.

“Il procedimento di alienazione – spiega il sindaco Sabatino Di Girolamo – può essere avviato per quattro immobili di cui gli uffici ci hanno appena consegnato le perizie di stima ovvero i parcheggi del Prusst Monti di piazza I Maggio (il cui valore è stato fissato a un importo di 746mila euro), l’ex scuola di Contrada Giardino (il cui valora ammonta a 197 mila euro), l’ex scuola di Piane Tordino (del valore di 181mila euro) e infine alcuni appartamenti di Corso Umberto I di Montepagano (valore di mercato fissato a140 mila euro)”.

La Giunta ha così dato l’input agli uffici di procedere all’alienazione prevedendo in caso di gare deserte due ribassi del 10% l’uno.

“All’appello mancano – conclude il sindaco – ancora Villa Clemente e una zona fabbricale a nord nell’area Borsacchio, le cui procedure di alienazione partiranno nelle prossime settimane”.