Silvi, dimissioni Mancinelli: Rossella Astolfi sarà la nuova consigliera comunale

Silvi. Valeriano Mancinelli, che recentemente ha rassegnato le dimissioni da consigliere comunale di Silvi, sarà surrogato nel corso del Consiglio comunale convocato dal presidente Gambacorta per il 10 di aprile alle ore 18.

Al suo posto subentrerà la prima dei non eletti nella lista della Lega Abruzzo, Rossella Astolfi, attuale segretaria del Sindaco Andrea Scordella.

La futura consigliera, che ovviamente lascerà il posto da responsabile di segreteria, ha 34 anni, è diplomata al Liceo Psicopedagogico di Città S. Angelo ed è la compagna del vicecoordinatore provinciale Febbraro dal quale ha avuto due figli. E’ una leghista della prima ora, attiva, tenace e preparata. Proprio per queste sue caratteristiche il sindaco Andrea Scordella, su indicazione degli organi di partito, l’ha voluta nel suo staff. Nei nove mesi della sua attività nel delicato compito affidatogli a Palazzo di Città, ha svolto lodevolmente le mansioni di trait d’union tra i cittadini e il sindaco e i componenti della giunta. Il Consiglio, dunque, potrà contare su una nuova consigliera che, nonostante la giovane età, conosce già bene la politica, le su pieghe e i suoi modi di presenza e azione nella società. La Astolfi possiede, inoltre, una buona esperienza amministrativa acquisita giornalmente sul campo: particolare questo che, davvero, non guasta in considerazione del ruolo che andrà a ricoprire. La scelta di rinunciare al suo posto di lavoro, retribuito, per dare il suo contributo al gruppo consigliare della Lega e alla maggioranza, senza stipendio né indennità, è stata immediata e fatta senza esitazioni in virtù del suo attaccamento al partito. Scelta che è stata condivisa e apprezzata dai dirigenti provinciali e regionali della Lega.

“Entrerò a far parte del Consiglio Comunale – ha detto Rossella Astolfi – con la passione e l’impegno di sempre. Non ho rimpianti per aver dovuto rinunciare a uno stipendio sicuro perché credo negli ideali della Lega e sono convinta che ogni cittadino debba essere pronto nel momento in cui il suo partito lo chiama a dare il suo contributo di esperienza e di sacrificio per il bene comune. Non ho la presunzione – ha aggiunto la Astolfi – di ritenermi pienamente all’altezza del compito che mi sarà affidato, ma assicuro tutti che sono pronta a svolgere dignitosamente le funzioni di consigliere comunale in nome e per conto dei cittadini con i modi e le caratteristiche della Lega Salvini: onestà, rispetto, legalità, spirito di servizio e impegno”.