Silvi, Nucleo Interno di Valutazione: per il M5S “non sa da fare”

“Questo Nucleo di Valutazione non sa da fare” tuonano i due Consiglieri del M5S di Silvi, Simona Astolfi e Massimo Blasiotti. Alla luce di opportune verifiche legislative, i Consiglieri non condividono la scelta effettuata del Nucleo Interno di Valutazione del Comune di Silvi come del resto la nomina dei rispettivi componenti.

Con il D.LG. 74/2017 vengono identificati gli OIV (Organismi Interni di Valutazione) maggiormente trasparenti e sicuramente più indipendenti ed autonomi rispetto ai vecchi NIV, disciplinati sul Regolamento Comunale prima delle modifiche ed integrazioni apportate da tale D.LG. “In particolare”, si legge nella nota dei consiglieri, “l’art.14 bis della suddetta legge specifica che i membri di tale OIV devono essere iscritti in apposito Elenco Nazionale, tenuto e aggiornato dal Dipartimento della Funzione Pubblica. Inoltre devono avere una comprovata esperienza professionale di almeno cinque anni maturata presso pubbliche amministrazioni o aziende private in almeno uno dei seguenti ambiti: misurazione e valutazione performance organizzativa e individuale, pianificazione, controllo di gestione, programmazione finanziaria di bilancio e risk management.
La discrezionalità lasciata da un regolamento obsoleto a scapito della professionalità certificata richiesta dalla nuova legge non può essere accettabile alla luce della necessità di controllo e monitoraggio dell’ente che, dopo il consiglio del 10.06.2019, emerge in tutta la sua interezza.”

Alla luce di tali “oggettive condizioni”, i Consiglieri Simona Astolfi e Massimo Blasiotti intendono portare al prossimo Consiglio Comunale una Mozione per Annullare in autotutela l’avviso pubblico n.30 del 15.2.2019 e fare chiarezza sulle motivazione che hanno portato il Sindaco a questa scelta.