Sport e lotta antisemitismo negli stadi e a scuola: il progetto del M5S

Negli ultimi mesi si sono susseguiti in maniera crescente fenomeni di violenza e intolleranza di matrice antisemita, sia in Italia che in Europa, per questa ragione è stato istituito l’intergruppo “Sport e lotta all’antisemitismo”.

 

Promosso dai deputati del Movimento 5 Stelle Paolo Lattanzio, Felice Mariani e Antonio Zennaro e dalla vicepresidente della Camera Mara Carfagna, un progetto a cui sono stati invitati ad aderire tutti i parlamentari.

L’iniziativa nasce con l’obiettivo di portare concretamente nel mondo dello sport i valori di amicizia, cooperazione, collaborazione e inclusione, affrontando e superando recenti episodi di discriminazione e intolleranza che si sono verificati in tanti stadi e luoghi di aggregazione sportiva.

“Avvieremo tavoli di dialogo e progetti con le federazioni e le organizzazioni sportive, anche qui in Abruzzo, affinchè le associazioni possano partecipare attivamente a questo contrasto all’odio e alla violenza” – spiega Antonio Zennaro. “Intendiamo dedicare maggiore attenzione agli spazi di incontro soprattutto giovanile, come scuole e stadi, che purtroppo sono ancora terreno fertile per il proliferare di idee antisemite. Lo sport nella sua complessità deve essere valorizzato come momento di aggregazione, di fratellanza e di complicità.” – conclude il deputato Zennaro, tra i promotori dell’intergruppo.