Teramo 3.0 a rischio uscita dalla maggioranza

Dopo l’appoggio al candidato regionale di centrodestra Marco Marsilio (divenuto poi Governatore) e la presenza del consigliere Giovanni Luzii in una lista di centrodestra per le elezioni del consiglio provinciale, la maggioranza a Teramo affronterà nelle prossime ore momenti decisivi.

Si andrà infatti incontro ad una verifica interna, sia perché richiesta da alcuni componenti della coalizione, sia perché lo stesso sindaco D’Alberto pare non gradire più il comportamento “civico” della lista che in giunta esprime il vice sindaco Maria Cristina Marroni.

Teramo 3.0, dal canto proprio, ha sempre ribadito che proprio per il fatto di essere lista civica, i suoi componenti si sono sentiti liberi (di concerto) di appoggiare una parte o l’altra. La presenza di Luzii in una lista che rimanda a Paolo Gatti, è stata però la goccia che ha fatto traboccare il vaso nella maggioranza di centrosinistra a Teramo.

E adesso la spaccatura è molto vicina.