Teramo, barriere architettoniche: 200mila euro per eliminarle dalle scuole

L’amministrazione comunale di Teramo decide di partire dalle scuole per eliminare le barriere architettoniche.

Dopo una ricognizione guidata dal primo cittadino Gianguido D’Alberto, il Comune ha infatti stimato che sono necessari circa 200mila euro per consentire l’installazione o la realizzazione di scivoli e rampe, rendendo dunque fruibili anche ai diversamente abili gli istituti scolastici sotto la gestione comunale.

Le scuole interessate sono 26. Il progetto verrà coordinato da un “disability manager” per meglio individuare le soluzioni per ciascuna scuola.