Teramo, ex discarica La Torre. Azione Politica: “Risorse dal Masterplan…dopo la nostra denuncia”

“Il finanziamento regionale di 2,6 milioni di euro per la chiusura della ex discarica La Torre arriva a breve distanza dalla denuncia del nostro referente territoriale Rudy Di Stefano che, sin da quando era assessore all’ambiente del Comune di Teramo, si è sempre speso per arrivare ad una soluzione celere e definitiva di questa decennale vicenda”. Così Paolo Pierannunzi, Presidente del Circolo Azione Politica di Teramo in merito alla notizia dello stanziamento per la bonifica della discarica La Torre.

“Siamo sicuramente soddisfatti di aver contribuito a rendere i tempi maturi. La chiusura della ex discarica La Torre – spiega Pierannunzi – rappresentava uno dei punti programmatici di Azione Politica per le comunali e non abbiamo mai perso di vista l’obiettivo tanto da sollecitare in tal senso il sindaco D’Alberto durante l’incontro avuto post elezioni a Palazzo di Città”.

“Anche questa aggiuntiva azione regionale si inserisce nel programma di interventi del fantomatico e tanto sbandierato Masterplan che tutto risolve e tutto finanzia: sembra più una vetrina pubblicitaria dell’attuale classe dirigente regionale che altro. In ogni caso, al canto nostro – conclude il Presidente del Circolo Azione Politica di Teramo – manterremo alta l’attenzione sulla concretezza della risoluzione e sulla celerità dell’iter di avvio della procedura di gara”.