Teramo, la Asl consegna all’ADSU un ulteriore spazio per la Casa dello Studente

Questa mattina, presso la sede dell’ADSU Teramo di via Delfico, è stato sottoscritto un accordo tra la stessa ADSU e la Asl di Teramo, finalizzato all’acquisizione in comodato gratuito di un ulteriore lotto di terreno contiguo al complesso urbanistico dell’ex Rettorato di Viale Crucioli.

In sostanza, ci saranno a disposizione duemila metri quadrati in più per la realizzazione della Casa dello Studente. La cessione del terreno di proprietà dell’Azienda Locale Sanitaria di Teramo consentirà infatti una più efficace redazione del progetto di recupero architettonico, un migliore assetto urbanistico dell’area e l’ottimizzazione degli accessi della futura Residenza universitaria di Teramo.

Alla firma del contratto erano presenti il Direttore Amministrativo della ASL di Teramo Maurizio Di Giosia, il Presidente dell’Adsu Paolo Berardinelli ed il Direttore Antonio Sorgi.

“E’ un ulteriore anello che si aggiunge alla catena istituzionale già in atto con l’Università, la Regione Abruzzo, la Provincia di Teramo ed il Comune – hanno detto – Ci agevoleranno l’accesso alla sede di viale Crucioli. I tempi? Abbiamo già informato il Miur di una variante ed il Ministero ci ha dato un assenzo di massima. Entro fine giugno faremo il tutto e poi procederemo all’esecutivo”.

Il terreno messo a disposizione dalla Asl si trova nella parte nord-ovest, a lato dell’ex camera mortuaria. E sull’invito da parte del deputato Fabio Berardini di accelerare i tempi: “E’ quello che stiamo facendo”, sottolinea Sorgi.