Teramo, “Fuori luogo la protesta per la ricostruzione”

Gli ex consiglieri comunali del PD di Teramo Flavio Bartolini, Maurizio Verna e Alberto Melarangelo intervengono così sulla recente protesta davanti all’ufficio della ricostruzione.

“La ricostruzione è cosa seria. Il punto nodale è la burocrazia che sta rallentando tutto l’ iter delle pratiche ed è su questo che bisogna lavorare. Snellire le procedure e ridurre i passaggi da enti ad altri. Ulteriore attenzione bisogna dare alla gestione delle pratiche”.

E ancora: “Più volte in consiglio abbiamo detto che bisogna stilare un disciplinare delle priorità. Le pratiche di tipo B ovvero quelle dei danni lievi devono seguire un canale diverso da quelle di tipo E (danni importanti ). Per le B i tempi di ricostruzione sono più brevi e in questo modo si può accelerare il rientro nelle case dei nostri cittadini”.

“Per quanto riguarda la protesta – concludono – sembra assolutamente fuori luogo che chi ha lasciato abbandonate oltre 600 pratiche del terremoto 2009 alzi la voce. La ricostruzione del 2009 è solo appena iniziata. Una vera e propria vergogna per chi ci ha governato. E’ certamente fuori luogo che chi ha ricoperto cariche apicali in quel disastro amministrativo oggi venga a protestare per la ricostruzione”.



In questo articolo: