Tortoreto, la Lega “entra” in consiglio con Carusi. Ufficializzato il gruppo

Tortoreto. La Lega entra in consiglio comunale con un proprio rappresentante. Nella vita politica cittadina il passaggio si era già concretizzato la scorsa estate, con l’ingresso con il partito di Salvini di Nico Carusi.

 

Ora l’operazione è stata perfezionata, ieri sera, nella seduta consiliare con la trasformazione, nella sostanza, di Progetto Tortoreto (movimento civico che si era misurato alle amministrative del 2017) con Lega con Salvini Premier, guidato nell’assise civica da Nico Carusi. L’ufficializzazione era stata anticipata già alcune settimane fa, ma questioni di natura burocratica hanno fatto slittare il tutto a dopo le regionali del 10 febbraio.

 

Ovviamente, Carusi resta all’opposizione dell’amministrazione Piccioni. E la dimostrazione, qualora poi ve ne fosse bisogno, è emersa nel corso della stessa seduta quando il vice-sindaco, chiamato in causa da Carusi attraverso una lettera al sindaco (e post su Facebook), relativamente a delle accuse sulla campagna elettorale fatta negli uffici comunali durante le regionali.

 

Marconi, anticipando una risposta ufficiale che arriverà dal Comune, ha chiarito i termini della presenza, in municipio, nei giorni precedenti alle elezioni del sindaco (Diego Di Bonavenutura) e vicesindaco (Toni Di Gianvittorio) del Comune di Notaresco. Rigettando le accuse del caso. Di Gianvittorio candidato per la Lega alle regionali del 10 febbraio, poi eletto