Valle Castellana con le Marche: referendum al vaglio

Il consiglio comunale di Valle Castellana ha conferito un mandato esplorativo al consigliere comunale Giulio Giovannini per verificare la possibilità di un referendum popolare in merito al “trasferimento” di Valle Castellana nella regione Marche.

A quanto appreso però, ci saranno tempi lunghi affinché venga riferito all’amministrazione, guidata dal sindaco Camillo D’Angelo, l’effettiva possibilità di ascoltare il parere dei cittadini: tra un anno, si dice, Giovannini riferirà in consiglio comunale quanto raccolto.

Da tempo a Valle Castellana si discute della possibilità di trasferimento giuridico in provincia di Ascoli Piceno, essendo lo stesso comune una sorta di “terra di confine” tra due province, ma con molte attività che ricadono per l’appunto nella regione Marche.

La delibera del consiglio comunale, dell’aprile scorso, è un atto di indirizzo per iniziare a sondare il terreno sulla volontà popolare e non solo. Se referendum sarà, lo si capirà tra qualche mese.