Verifica di maggioranza imminente dopo il “caso” Teramo 3.0

Questa mattina si sono ritrovati in un incontro pubblico per l’intitolazione della Biblioteca scolastica del Liceo Statale “Giannina Milli” alla memoria del dirigente scolastico Giovanni Di Giannatale.

Il sindaco Gianguido D’Alberto ed il vicesindaco Maria Cristina Marroni si ritroveranno nei prossimi giorni faccia a faccia per la verifica interna della maggioranza dopo il “caso” di Teramo 3.0.

Entro la prossima settimana, infatti, la coalizione di centrosinistra farà il punto per capire se c’è ancora spazio per la civica all’interno della stessa maggioranza, dopo l’appoggio al centrodestra alle regionali e poi con la candidatura in una lista di controtesta del consigliere Luzii al prossimo consiglio provinciale.

Il vicesindaco ed assessore alla Pubblica Istruzione non ha voluto rilasciare commenti ufficiali questa mattina, ma da persone vicine a Teramo 3.0 si apprende che sarebbe già pronta una lunga nota da parte della civica nel caso la stessa venisse “fatta fuori” dall’attuale centrosinistra che governa il Comune di Teramo.

Presenti questa mattina all’intitolazione della Biblioteca, anche il Vescovo Lorenzo Leuzzi ed il Rettore dell’Università di Teramo, Dino Mastrocola.

 



In questo articolo: