CityRumors Web Tv: SPECIALE NO OMBRINA

foto17Pescara. Una folla immensa in marcia per scandire un solo slogan: no Ombrina, si parco. Imponente la marcia dei No Oil, che oggi pomeriggio ha fatto strabordare il centro del capoluogo adriatico di persone. Un evento che Cityrumors Web Tv ha documentato con un ampio servizio.

 

Almeno quindicimila persone, quarantamila persone secondo gli organizzatori), 260 associazioni provenienti dall’intera Regione, con i rinforzi del movimento ecologista giunti da tutta Italia nel capoluogo adriatico per marciare e protestare contro il progetto Ombrina Mare. La piattaforma petrolifera della compagnia inglese Medoil minaccia, con il benestare del ministero all’Ambiente, di piazzarsi a pochi chilometri al largo della Costa dei trabocchi, territorio del costituendo parco nazionale della Costa Teatina.

E allora Pescara diventa capitale italiana del No Oil. Con loro una folta carovana bipartisan di esponenti politici, di amministratori comunali e regionali, accompagnati anche dalla benedizione delle arcidiocesi. Un lunghissimo corteo ha attraversato il cuore della città per concludersi sulla spiaggia di piazza Primo Maggio. Su di un palco con il mare per sfondo: un orizzonte azzurro e libero da giganti di acciaio. Con la speranza che rimarrà così a lungo.

“Dalla manifestazione di oggi contro la piattaforma petrolifera di Ombrina Mare, la più grande mai organizzata nella regione, arriva un segnale fortissimo: l’Abruzzo rifiuta questo intervento nella maniera più assoluta e vuole uno sviluppo legato alla tutela del suo mare e del suo territorio. Ma la straordinaria partecipazione lancia un messaggio altrettanto chiaro anche a livello nazionale: gli italiani sono stanchi di una strategia energetica nazionale che continua a puntare sulle fonti fossili e sulla ricerca di idrocarburi, e chiedono una nuova economia sostenibile e rispettosa del nostro straordinario patrimonio ambientale. Decisori e amministrazioni a tutti i livelli non possono non tenere conto di una volontà espressa con tanta forza” E’ il commento di Dante Caserta, presidente  del WWF Italia, dalla manifestazione di oggi a Pescara contro l’intervento petrolifero di Ombrina Mare.

 

La Web Tv di CityRumors ha seguito tutta la manifestazione e approfondito tutta la controversa vicenda legata a Ombrina Mare con un ampio servizio che verrà mandato in onda, on line su www.cityrumors.it, da domenica sera.

{webgallery}stories/media2010/pescara/ombrinamare{/webgallery}