Gatti: 8,6 milioni di euro per il sociale in Abruzzo

paolo_gattiNuovi fondi per il sociale in Abruzzo: 8,6 milioni di euro stanziati a favore della Regione dalla delibera CIPE sul “Fondo per lo sviluppo e la coesione” saranno destinati all’immediata attuazione degli interventi inerenti i servizi degli Ambiti Territoriali Sociali e dei Piani di zona quali strumento di programmazione dei servizi sociali del territorio.

E’ quanto deciso ieri, all’unanimità, dal Consiglio regionale che ha approvato un emendamento al bilancio di previsione presentato dall’assessore alle Politiche Sociali, Paolo Gatti, e dall’assessore al Bilancio, Carlo Masci, e sottoscritto anche dal consigliere del Pd Marinella Sclocco e da altri esponenti di opposizione. Questo il commento dell’assessore Gatti. “Con il voto unanime di ieri – ha detto Gatti – abbiamo concluso in modo positivo un inter amministrativo complesso, grazie al quale mettiamo in sicurezza l’erogazione rapida dei fondi necessari per l’attuazione dei servizi sociali sul territorio. Insisto su un punto: in questo momento di fortissime restrizioni da parte del governo nazionale sulle risorse destinate al sociale, pari ad un taglio del 93%, siamo costretti ad inventare operazioni di ingegneria amministrativa per reperire fondi. Questa volta ci siamo riusciti, non senza qualche difficoltà e solo grazie alla condivisione da parte della Giunta regionale prima e dell’unanimità di tutti i consiglieri regionali poi. Quando la politica riesce a mettere da parte le polemiche e le istanze di parte ma lavora insieme per il bene comune, i risultati arrivano – osserva Gatti-. E’ un metodo che l’Abruzzo dovrebbe utilizzare più spesso. Questo risultato odierno non ci distoglie però dalle forti preoccupazioni che investono il mondo del welfare: dal Ministro Fornero siamo ancora in attesa di una presa di coscienza e di atti conseguenti sulla drastica riduzione delle risorse destinate al sociale”.