Abruzzo, idrocarburi in mare: corso per volontari ambientali VIDEO

http://www.youtube.com/watch?v=-iiMJaibZ_A

Un corso teorico-pratico per formare nuclei operativi in grado di intervenire prontamente in caso di inquinamento da idrocarburi sulle coste, da venerdì 24 novembre a domenica 26, giorno dedicato a un’esercitazione.

 

E’ quello organizzato da Protezione Civile e Legambiente nell’ambito del progetto ‘Neptune’, 2/a edizione, presentato a Pescara nella sede della Direzione Marittima Abruzzo-Molise. “In base alla Legge nazionale come Guardia Costiera abbiamo il compito di controllo e salvaguardia delle coste dai problemi di inquinamento” ha detto il comandante Enrico Moretti.

 

“Si formeranno 60 volontari pronti ad agire in caso di emergenza – ha spiegato il presidente di Legambiente Abruzzo Giuseppe Di Marco – Tre giorni con la partecipazione di esperti di Arta Abruzzo, vogliamo creare professionalità diffusa nel volontariato”. Il sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale Mario Mazzocca ha ricordato anche il tema dei rifiuti spiaggiati in conseguenza di eventi atmosferici. “Come quello che è accaduto negli ultimi giorni nella nostra costa, con problemi sulle spiagge fra Montesilvano e Giulianova – ha proseguito Mazzocca – Un tema che affronteremo anche a Roma con il ministro Galletti”.

 

Di Marco ha sottolineato ha ricordato che questa è la seconda edizione del corso in tema di spiaggiamento di idrocarburi, pulizia delle coste in caso di sversamento in mare di prodotti petroliferi e conseguente spiaggiamento.

 

[mom_video type=”youtube” id=”GMzJ13koGX4″]