Abbattimento barriere architettoniche: il Governo destinata 4,5 milioni all’Abruzzo

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha predisposto lo schema di “Riparto delle risorse per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21 Luglio 2017”, che verrà approvato dalla prossima Conferenza Unificata Stato Regioni.

 

Le risorse assegnate alla Regione Abruzzo per gli anni 2017-21 sono pari a 4.564.896,00 euro. Solo per l’anno 2018 è prevista una spesa pari a 1.521.632,00 euro. Cifra che consentirà alle persone di ottenere somme per ristrutturare abitazioni, permettendo quindi a persone disabili di uscire e muoversi liberamente realizzando un ascensore, degli scivoli alle scale o per dei sevizi igienici a norma.

 

“Ringrazio il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – ha detto l’assessore regionale Donato Di Matteo – per il contributo significativo, che va nella direzione delle nostre battaglie contro le barriere architettoniche.  Il finanziamento coprirà interamente la cifra necessaria a soddisfare le richieste in sospeso dal 2014, inoltre le graduatorie del 2015, 2016 e 2017 fino al 2021. Fin dall’inizio del mio mandato i miei sforzi sono stati protesi a questa conquista di civiltà e dignità umana.

 

Con i nuovi fondi copriremo l’intera graduatoria del bando a suo tempo emanato, consentendo a tutti di poter effettuare i lavori per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati. Un fatto straordinario per la Regione che per anni aveva dimenticato questo problema e tante persone avevano ormai perso le speranze, questo è il coronamento di un duro e determinato lavoro svolto dal mio assessorato e da tutto il settore. Un appello anche ai Comuni che nelle nuove opere dovrebbero prevedere misure contro le barriere architettoniche”.