Abruzzo, Febbo: “Eccellenze regionali all’Esposizione Universale di Dubai 2020”

Pescara. Approvato nell’odierna seduta di Giunta regionale lo schema di Accordo di collaborazione tra la Regione Abruzzo e il Commissario Generale di Sezione per l’Italia per partecipare all’Esposizione Universale di Dubai 2020 all’interno del Padiglione Italia.

A comunicarlo è l’assessore alle Attività Produttive, Mauro Febbo.

“Fin dall’inizio, – ha spiegato Febbo – la Regione ha creduto in questo progetto sostenendo la partecipazione dell’Abruzzo a questo importante evento internazionale attraverso l’esposizione delle sue eccellenze. Utilizzeremo specifiche risorse pari a 600 mila euro del Programma PAR FSC Abruzzo 2007/13 che documenteremo per le attività che svolgeremo a differenza dei 3 milioni di euro utilizzati per l’Expò di Milano con risultati del tutto discutibili.

Oggi, invece, la Regione Abruzzo – sottolinea Febbo – lavora in maniera convinta e spedita per trovarsi pronta al meglio in vista dell’Esposizione Universale di Dubai 2020 che, per sua natura, è un evento internazionale in ragione del numero e della natura dei Paesi partecipanti. Infatti, a Dubai è prevista la partecipazione di 25 milioni di visitatori di cui il 75% provenienti da Paesi emergenti come Cina, india e Indonesia dove abbiamo un PIL a due cifre.

“Adesso – continua Febbo – costituiremo un apposito Comitato regionale di Progetto istituito con successivo atto di competenza da parte del Direttore del Dipartimento Sviluppo Economico-Turismo, composto da un rappresentate per ciascun soggetto istituzionale, coinvolto nelle attività. Ricordo come la Regione Abruzzo abbia già partecipato all’incontro con il Commissario generale di sezione per l’Italia Paolo Glisenti e del Curatore artistico del Padiglione Italia, Davide Rampello, sullo stato di avanzamento del Progetto per EXPO 2020 DUBAI e sulle modalità di partecipazione delle Regioni, presso la Conferenza Delle Regioni e Delle Province Autonome, lo scorso 1 agosto”.

Successivamente, la Regione Abruzzo ha contemporaneamente avviato un percorso di coinvolgimento degli stakeholder potenzialmente interessati, al fine di far emergere l’interesse del territorio ad una partecipazione strutturata e mirata alla manifestazione internazionale Dubai 2020, anche in coerenza con le traiettorie di sviluppo delineate nella Strategia di Specializzazione Intelligente 2017-21.

“Infatti, – ha proseguito Febbo – oggi abbiamo sul tavolo proposte e candidature di molte eccellenze del nostre territorio regionale con idee innovative e importanti come quelle di società importanti come la Fater, Walter Tosto, Rolli, Proger, Automotive della Valla di Sangro unitamente alle Camere di Commercio e Università e tante altre ancora che stanno arrivando”.