Agricoltura, Dino Pepe scrive al neo-ministro Bellanova: attenzione per l’Abruzzo

Il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe, già Assessore Regionale con delega all’Agricoltura nella precedente Giunta di centrosinistra, ha scritto una lettera al neo Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Teresa Bellanova.

 

Nella missiva, dopo averle posto un sincero augurio per un proficuo lavoro per il bene del Paese, la invita a prestare grande attenzione al mondo agricolo abruzzese, un settore trainante per l’economia regionale che, purtroppo, in questi anni, è stato vittima di grandi calamità che lo hanno duramente segnato. Al contempo Pepe invita il Ministro a visitare l’Abruzzo per toccare con mano la situazione dell’intero comparto.

 

“L’Abruzzo, terra forte e gentile, è stato profondamente lacerato dagli eventi sismici e calamitosi prima del 2009 e poi degli anni 2016 e 2017: il settore economico e l’intero tessuto sociale hanno vissuto momenti drammatici” scrive Pepe nella sua missiva al Ministro. “Sono state tante le vicende e le storie personali che mi hanno segnato fortemente e che mi hanno portato a vivere con estremo spirito di servizio il mio ruolo, al punto da sentire la costante necessità di essere tra la mia gente a mostrare la mia vicinanza umana, oltre che istituzionale”.

 

“Ecco che questo senso delle Istituzioni, che serbo con me dopo quella esperienza, mi impone un percorso costruttivo, anche con gli attuali organi politici, basato sulla disponibilità al confronto e sulla gestione condivisa per non vanificare gli sforzi compiuti e dare soluzioni alle tante criticità irrisolte” prosegue nella sua nota. “Immobilismo e paralisi gestionali rischiano di essere fatali per il mondo agricolo abruzzese tanto fragile, ma che con caparbietà e coraggio vuole rimettersi in carreggiata e rilanciarsi. Urge, in tal senso, un momento istituzionale di approfondimento sulla “vicenda Abruzzo” e per questo faccio affidamento sulla tua competenza e sensibilità e ti invito a visitare la nostra Regione ed in particolare i luoghi del cratere. Questa mia Terra, di cui sono orgoglioso, racchiude lo spirito tenace delle sue genti, la bellezza straordinaria delle montagne che scorgono il mare e l’eccellenza dei suoi prodotti agroalimentari e artigiani” conclude il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd.