Approvazione bilancio regionale, la maggioranza rinuncia ai pareri della commissione

Dopo una discussione durata cinque giorni in Commissione Bilancio su un vizio di procedura che riguarda la delibera contenente il documento e che per noi è anche sostanziale, la maggioranza si è arresa e ha levato bandiera bianca, rinunciando ad esprimere un parere sulla questione”, così i consiglieri di centrosinistra che sulla questione oggi avevano tenuto una conferenza stampa per illustrare non solo i vizi, ma gli emendamenti migliorativi al documento presentati dai gruppi di opposizione.

 

“Il centrodestra dimostra così di essere sempre più nel caos – riprendono a commento della chiusura della Commissione Bilancio – e il caso che ha forzato i lavori a della commissione, da cui è emersa e con estrema chiarezza l’impossibilità di finanziare disegni di legge non ancora presentati, come pretendeva la Lega al punto da inserire in delibera una pagina vergata a mano che l’autorizzasse, si presenterà in aula in tutta la sua virulenza in sede di discussione di Bilancio, senza alcun avallo.

Un metodo di governare arrogante e presuntuoso che di certo non giova alla nostra regione e che non sarà in grado di garantire un bilancio positivo, con risorse e provvedimenti utili alla comunità.

I capricci della Lega diventeranno un vizio non solo di forma e procedura, ma anche di merito. Noi continueremo a fare emergere tutte le incongruenze di questa maggioranza spaccata, litigiosa e incapace di amministrare la cosa pubblica. Il fatto accaduto stasera ne è l’ennesima conferma”.