Barriere architettoniche: dal Ministero 40milioni di euro per la rimozione

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, guidato dal Ministro Danilo Toninelli ha comunicato che sono stati confermati e ripartiti alle Regioni, secondo lo schema disposto dal Decreto interministeriale n. 67 del 27/02/2018, 40 milioni di euro per il 2019 destinati alla eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Rappresentano una parte dei complessivi 180 milioni di euro stanziati dal 2017 al 2021.

“Grazie a queste risorse, che confermano la grande sensibilità del Movimento 5 Stelle al tema delle barriere architettoniche, le Regioni potranno provvedere alla ripartizione dei finanziamenti verso i comuni per contribuire alle spese dei privati cittadini. Si tratta infatti di fondi che andranno a compensare le spese effettuate dai cittadini per eliminare le barriere architettoniche in edifici ed abitazioni private – sottolinea l’onorevole Fabio Berardini – Per quanto riguarda invece l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici pubblici, la competente direzione generale ha richiesto, a valere sul Fondo investimenti 2019, uno stanziamento di 7 milioni di euro”.

“Sarà quindi ora compito della Regione provvedere, nel più breve tempo possibile, alla predisposizione di tutti gli atti per rendere effettivamente fruibile questo importante finanziamento”, conclude Berardini.