Caro pedaggi. Pezzopane: Toninelli imponga la sterilizzazione ad Anas per evitare aumenti

“Nonostante le promesse e 3 mesi di tempo utile per trovare una soluzione, Toninelli non ha fatto nulla. Ora non gli rimane che una possibilità per scongiurare l’aumento dei pedaggi stradali sulla strada dei Parchi: imporre ad Anas la sterilizzazione senza oneri”.

 

Lo dichiara Stefania Pezzopane, deputata del Partito democratico, a proposito degli aumenti delle tariffe sulla rete autostradale.

“A settembre il ministro Toninelli – spiega – assunse l’impegno davanti ai sindaci abruzzesi di scongiurare gli aumenti tariffari. Disse che avrebbe approvato il Pef o, in alternativa, inserito nella legge di Bilancio una norma che evitasse gli aumenti. Da allora non ha fatto né l’una né l’altra cosa pur avendo goduto di una sospensione degli aumenti da parte del gestore Strada dei Parchi che a gennaio, dopo un pronunciamento del Tar, aveva aumentato le tariffe bloccate per 3 anni dal precedente governo.

L’unica scelta ragionevole che ora gli resta è una partita di giro che sposti da Anas al ministero le risorse inopportunamente affidate ad Anas. E che per almeno 12 mesi si sterilizzino le tariffe e che l’Anas rinunci con una sorta di anticipazione dei canoni riscossi. Tra l’altro, i vertici della società sono stati appena rinnovati dal governo. E’ dunque difficile che Toninelli incontri resistenze da parte di manager da lui stesso nominati, nell’evitare non solo maggiore spese per gli utenti ma anche un’ingiustificata operazione di ANATOCISMO a vantaggio dell’Anas”.

“Toninelli la smetta di accampare scuse e faccia nei giorni che rimangono da qui al I gennaio quello che non ha fatto in questi tre mesi. Firmi dunque il decreto per la sterilizzazione. In caso contrario, non avrà dimostrato la sua ormai proverbiale strafottenza: dovrà anche assumersi la responsabilità degli aumenti che gli abruzzesi dovranno subire”, conclude.