Finanza, scoperti in Abruzzo 221 evasori totali. I dati durante l’anniversario delle fiamme gialle

L’Aquila. Nella lotta all’evasione fiscale, tra il 2018 e i primi 5 mesi del 2019, sono stati “scovati” in Abruzzo 221 evasori totali, persone del tutto sconosciute al fisco, responsabili di aver evaso, in un anno e mezzo, 30.600.772 euro di IVA.

 

Nello stesso periodo, sono stati verbalizzati 198 datori di lavoro per aver impiegato 531 lavoratori in “nero” e irregolari. I dati sono stati forniti in occasione del 245^ anniversario della Guardia di Finanza. In Abruzzo, l’attenzione delle fiamme gialle è stata in particolare rivolta alla prevenzione e repressione di condotte illecite legate alla ricostruzione, sia pubblica che privata, a seguito del terremoto dell’aprile del 2009 (per il quale ricorre il decennale) e di quello più recente del 2016.

Relativamente al 2018 ed ai primi cinque mesi del 2019, il comando Regionale della Guardia di Finanza dell’Abruzzo ha svolto 62 indagini di Polizia Giudiziaria e 963 accertamenti, che hanno consentito di segnalare all’Autorità Giudiziaria 41 persone (di cui 1 tratta in arresto) e rilevare 16.068.587 euro di contributi illecitamente richiesti e/o percepiti, su un totale di 39.044.386 euro di appalti controllati (con una percentuale di positività dei controlli effettuati pari al 41%).

 

Sono stati inoltre eseguiti sequestri per un valore totale pari a 6.248.563 euro, con un danno erariale totale accertato pari a circa 11.500.000 euro. I dati sono stati forniti in occasione del 245^ anniversario del Corpo. Per quanto riguarda la lotta all’evasione fiscale, tra il 2018 e i primi 5 mesi del 2019 sono stati “scovati” in Abruzzo 221 evasori totali, persone del tutto sconosciute al fisco, responsabili di aver evaso, in un anno e mezzo, 30.600.772 euro di IVA. Nello stesso periodo, sono stati verbalizzati 198 datori di lavoro per aver impiegato 531 lavoratori in “nero” e irregolari.

 

La commemorazione si è tenuta nel pomeriggio nella caserma “Sottotenente M.A.V.M. Tito Giorgi”, sede del Comando Regionale della Guardia di Finanza.
Cerimonia inziaita con la deposizione di una corona di fiori, da parte del Comandante Regionale Abruzzo, Gen. B. Flavio Aniello, alla targa commemorativa intitolata al S.Ten. Tito Giorgi, Fiamma Gialla insignita della Medaglia d’Argento al Valor Militare per le sue eroiche gesta in occasione delle attività di repressione del brigantaggio nella seconda metà del 1800.