Fondi per i comuni fino a 3500 abitanti: ecco i finanziamenti in Abruzzo

“Sono in arrivo per i piccoli comuni contributi fino a 7.5 milioni per lavori di immediata cantierabilità. A beneficiarne sono gli enti locali fino a 3.500 abitanti che potranno destinare le somme a lavori di manutenzione di strade, abbattimento delle barriere architettoniche, illuminazione pubblica, lavori su strutture pubbliche comunali” rende noto il deputato del Movimento 5 Stelle Fabio Berardini.

 

“A sbloccare il finanziamento è stato uno degli ultimi decreti firmati dall’ex ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli in attuazione di quanto previsto dall’art. 4 comma 7 del decreto Sblocca cantieri n. 32/2019.
Le amministrazioni che potranno accedere al finanziamento sono state individuate sulla base degli indici Istat sul grado di urbanizzazione e dell’indice di vulnerabilità sociale e materiale -Ivsm. Sono stati esclusi dal finanziamento i piccoli borghi che hanno già avuto accesso ai precedenti programmi. L’importo massimo finanziabile per intervento è stato individuato in 200mila euro dei quali 150mila euro per i lavori e fino a 50mila euro per somme a disposizione” spiega il deputato.

“Nella prima decade di novembre del corrente anno, verrà emanato e pubblicato il Decreto Direttoriale che disciplinerà le modalità e i termini di presentazione delle proposte da parte dei soggetti interessati. Il termine di trenta giorni per la presentazione delle domande decorrerà dalla data di pubblicazione di detto Decreto Direttoriale. All’atto della pubblicazione del suddetto decreto direttoriale sarà disponibile apposita casella di posta elettronica per richiedere informazioni e chiarimenti” continua Fabio Berardini.

“I comuni interessati in Abruzzo sono: Vicoli (PE), Vacri (CH), Fallo (CH), Serramonacesca (PE), Torano Nuovo (TE), Lecce Nei Marsi (AQ), Castiglione Messer Raimondo (TE), Villamagna (CH), Cansano (AQ) , Colledimezzo (CH), Castellafiume (AQ), Bisegna (AQ), Penna Sant’Andrea (TE), Controguerra (TE), Elice (PE), Abbateggio (PE), Calascio (AQ), Villa Santa Lucia Degli Abruzzi (AQ), Scontrone (AQ), Ari (CH), Collepietro (AQ), Ateleta (AQ ), Anversa Degli Abruzzi (AQ), Pescosansonesco (PE), Caporciano (AQ), Balsorano (AQ), Villa Celiera (PE), Nocciano (PE), Pescasseroli (AQ), Cagnano Amiterno (AQ), Fontecchio (AQ), Pennapiedimonte (CH), Collelongo (AQ), Farindola (PE), Gioia Dei Marsi (AQ), Roio Del Sangro (CH), Civitella Casanova (PE), Sant’Eusanio Forconese (AQ), Valle Castellana (TE), Fresagrandinaria (CH), San Demetrio Ne’ Vestini (AQ), Poggio Picenze (AQ), Ortucchio (AQ), Penna Domo (CH), Alfedena (AQ), Canosa Sannita (CH), Crecchio (CH), Pietracamela (TE), Arielli (CH), Torrebruna (CH), Cellino Attanasio (TE), Corvara (PE), Ortona Dei Marsi (AQ), Torre De’ Passeri (PE), Rocca Santa Maria (TE), Cortino (TE), Canistro (AQ), Poggiofiorito (CH), Casacanditella (CH), Roccamorice (PE), Carpineto Della Nora (PE), Barete (AQ), San Vincenzo Valle Roveto (AQ), Castel Di Ieri (AQ), Arsita (TE), Ancarano (TE)” riferisce il deputato.

“I piccoli comuni rappresentano l’essenza della nostra regione. Invito pertanto i sindaci a cogliere questa opportunità presentando entro i termini le proposte. Rilanciando i piccoli comuni, diamo una spinta all’economia abruzzese ed al turismo” conclude Fabio Berardini.