Incendi boschivi in Abruzzo: la Regione stanzia 739mila euro

La Regione Abruzzo gioca d’anticipo rispetto al passato. Ho sottoposto all’approvazione del Consiglio regionale un progetto di legge che prevede un finanziamento di 739 mila euro per l’attività di anti incendio boschivo – ha detto Roberto Santangelo, vicepresidente del Consiglio regionale.

 

Sarà così possibile avviare, a breve, la gara per il noleggio del mezzo aereo a sostegno delle squadre a terra impegnate nell’attività di spegnimento. La “Legge quadro in materia di incendi boschivi” (L.353/2000) pone a esclusivo carico delle Regioni le attività di previsione, prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi questo significa – ha proseguito Santangelo – che, essendo venuto meno il supporto capillare sul territorio del Corpo Forestale dello Stato a seguito del suo scioglimento e l’assorbimento nell’Arma dei Carabinieri, al fine di garantire le attività e gli interventi, è necessario sottoscrivere una convenzione con il Corpo dei Vigile del fuoco resa possibile grazie a questo primo stanziamento.

 

Inoltre, essendo aumentate in maniera esponenziale le attività in carico ai Vigili del fuoco per i quali l’attività anti incendio boschivo (A.I.B.) assume una tipologia straordinaria rispetto a quella ordinaria svolta dall’ex Corpo Forestale dello Stato, sarà indispensabile anche il supporto svolto dalle Associazioni di volontariato accreditate, composto da personale specificatamente formato ed adeguatamente equipaggiato coordinati dai Vigili del fuoco al fine di garantire interventi sufficienti ed efficaci.

 

Confido sulle procedure che il Dipartimento competente saprà attivare con le risorse stanziate nella speranza di poter essere pronti a fronteggiare in maniera adeguata, con tutti gli strumenti utili, la prossima stagione estiva quella, appunto, dove più di frequente si verifica incendi anche di vaste proporzioni. Ringrazio – ha concluso Santangelo – i colleghi Consiglieri che hanno votato all’unanimità il provvedimento a tutela del nostro patrimonio boschivo”.