L’Abruzzo a Verona per agli oscar del cicloturismo

La Regione Abruzzo parteciperà alla cerimonia del “Green Road Award” in programma domani a Verona, sabato 15 febbraio, in occasione del CosmoBike Show, il festival della bicicletta dove sono attesi ospiti importanti.”

 

A comunicarlo è l’assessore regionale Mauro Febbo che spiega come il “Green Road Award” è il concorso che premia i luoghi d’Italia che riescono a valorizzare le proprie risorse, rendendole accessibili anche a chi viaggia in sella ad una bici.  L’oscar italiano del cicloturismo nasce da un’idea di Ludovica Casellati, già madrina di alcune nostre iniziative turistiche, direttrice della rivista online Viagginbici.com e founder di Luxury Bike Hotels, con lo scopo di mettere in luce i migliori percorsi e i territori che sono riusciti a realizzare e valorizzare al meglio le vie verdi, con servizi in grado di consentire lo sviluppo del cicloturismo.

 

L’Abruzzo si presenterà a Verona con le bellezze  della “bike to coast” e soprattutto con l’affascinante Costa dei Trabocchi e dovrà confrontarsi con altre importante candidature come quella  della Sicilia che ha presentato un percorso tra i reperti archeologici di Agrigento, la Basilicata con un percorso ad anello per mountain bike che si snoda tra i calanchi e i borghi più belli della regione e la Puglia con il primo tratto della Ciclovia dell’acquedotto pugliese, la Campania con il progetto “Napoli obliqua” , il Lazio c’è un percorso ad anello di 105 chilometri attraverso i borghi sabini, mentre l’Umbria è presente con due destinazioni, la Val Nerina e una parte della Spoleto-Norcia, e le Marche presenteranno un percorso lungo il fiume Tronto.

 

Per quanto riguarda le regioni settentrionali, la Liguria promuove un anello che dall’entroterra porta al mare, le provincie di Trento e Bolzano presentano una tra le ciclabili più adatte anche a percorsi in famiglia, facilmente raggiungibile anche grazie al servizio dell’intermodalità, mentre il Veneto propone la Treviso-Ostiglia che percorre il tragitto dell’antica ferrovia. “Si tratta di una vetrina straordinaria per la nostra rete regionale delle ciclovie – sottolinea  l’assessore Mauro Febbo – poiché rappresenta un fenomeno di grandissima importanza dal punto di vista economico e turistico per il nostro Paese e per la nostra Regione. L’Abruzzo infatti  ha scommesso in questo settore e stiamo portando diverse iniziative importanti come il recente progetto sulla  rete Bike Friendly appena presentata alla Borsa internazionale del Turismo di Milano”.