Lunedì sciopero (24 ore) del trasporto pubblico in Abruzzo

Lunedì 7 ottobre è in programma uno sciopero di 24 ore del trasporto pubblico abruzzese.

 

L’astensione è stata proclamata dalle segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Faisa Cisl che da tempo lamentano una serie di questioni: dal peggioramento delle condizioni di trasporto dei viaggiatori, dai corrispettivi delle aziende del trasporto pubblico locale e mancata erogazione dei contributi per il rinnovo del contratto collettivo di lavoro, riordino dei servizi commerciali, le sub concessioni ed anche le assunzioni del personale addetto alle manutenzioni e viaggiante.

 

Lo sciopero potrà comportare la mancata effettuazione di corse in arrivo e in partenza nelle fasce tra mezzanotte e le ore 05.30, dalle ore 8.30 alle 13 e dalle 16 alle 24. Tua garantisce i servizi nelle fasce tra le 5.30-8.30 e tra le 13 e le 1. Inoltre, a causa delle modalità dell’astensione lavorativa, la ripresa del servizio immediatamente dopo lo sciopero potrebbe non essere assicurata.

 

 

Queste le fasce di garanzia: Ama (6.30 e le 8.30 e dalle 13.10 alle 17.10); Di Fonzo ( 5-8.30 e tra le 13 e le 15.30); Napoleone (5.30-8.30 e 13-16.30), la Panoramica (6-9 e 12-15), Cerella (5-8.30 e 13-15.30), Satam (5.30-8.30), Baltour e Tessitore (6-9 e 13-16), Di Giacomo (5-8.30 e 3-15.30).