Maltempo in Abruzzo: spostato al 31 luglio il termine per segnalare i danni

Il Dipartimento Governo del Territorio e politiche ambientali ha comunicato formalmente ai 305 comuni abruzzesi il differimento al 31 luglio prossimo della scadenza per l’inserimento nella piattaforma telematica dei dati  relativi ai danni causati dagli eccezionali eventi atmosferici che lo scorso mercoledì 10 hanno colpito gran parte della fascia costiera del territorio regionale.

 

Si tratta di una decisione che scaturisce dalle difficoltà rappresentate da numerosi comuni di rispettare l’iniziale scadenza del 22 luglio per la segnalazione di situazioni di criticità.

 

La finalità del differimento della data di scadenza è legata   alla necessità di poter giungere alla definizione di un quadro compiuto degli scenari di danno soprattutto in riferimento all’elevato numero dei soggetti privati coinvolti.