MARSILIO, “RIDAREMO QUALITÀ ALLA SANITÀ ’ABRUZZESE”

MARSILIO, “RIDAREMO QUALITÀ ALLA SANITÀ ’ABRUZZESE”

“Ospedali vecchi e precari, disattenzione nei confronti dei diversamente abili, apparecchiature insufficienti e personale sfiduciato”.

È questo il quadro che esce fuori dal giro di alcuni presidi sanitari effettuati dal candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, che ha visitati i nosocomi di Lanciano (Chieti), Giulianova (Teramo) e Atri (Teramo).

“Al ‘Renzetti’ di Lanciano ci sono ancora pavimenti in amianto, fino a oggi sono state tante le promesse fatte, ma non mantenute, per evidente incapacità amministrativa. L’idea di un ipotetico nuovo ospedale blocca qualsiasi intervento migliorativo a quello esistente. Lavoreremo per cambiare tutto questo”.

“Mi hanno raccontato di reparti provvisori da anni, come l’Utic – ha proseguito Marsilio – parcheggiato in un’area non idonea e destinato a traslocare dopo sei mesi, ma sono già passati due anni ed è ancora lì. Ma ci sono altri paradossi: sono stati comprati angiografi che non sono mai stati ritirati. Queste sono questioni che affronteremo con decisione perché il nostro obiettivo è far funzionare i reparti, riorganizzare il personale, colmare le lacune. Sono convinto che l’ospedale di Lanciano ritroverà presto la sua massima efficienza per affrontare e risolvere le difficoltà che i cittadini incontrano ogni giorno. Un salto di qualità che faremo fare anche a tutta la sanità abruzzese”.

Marsilio ha visitato anche l’ospedale di Giulianova, “un altro presidio sanitario che denuncia gravi carenze, a cominciare dall’attenzione per i disabili. Mancano, infatti, i parcheggi all’esterno e i bagni all’interno. Ma le problematiche sono tante, basti pensare all’affollamento del pronto soccorso nei mesi estivi, quando c’è un sovraccarico di utenza dovuto alla presenza di tanti turisti. Sono in fase di ascolto – ha ribadito Marsilio – sento i suggerimenti e le lamentele dei medici, del personale infermieristico. Ho avuto modo di capire i disagi che si vivono anche dentro l’ospedale di Atri. La sanità è per i cittadini e noi dobbiamo fare politica nel loro interesse” ha concluso.


“DA RADICI E IDENTITÀ PARTE IL RISCATTO DELL’ABRUZZO”

Tocco da Casauria (Pescara), 2 febbraio 2019 – L’abbraccio degli amici dell’adolescenza, il saluto dei parenti, gli applausi di un intero paese. La giornata di Marco Marsilio, candidato alla Regione Abruzzo per il centrodestra, è stata densa di gioia e commozione. All’interno del teatro Michetti di Tocco da Casauria, paese dove sono nati i suoi genitori, c’era tantissima gente ad ascoltarlo. Più che un comizio elettorale, una chiacchierata con i volti noti dall’infanzia, i ricordi di quando si giocava a pallone nella piazzetta del paese, l’abbraccio di Paliotta, il barbiere del nonno di Marsilio, quello che incuteva timore ai bambini nati negli anni ‘60, perché le sue forbici non lasciavano scampo alla capigliatura.

“Dovunque vado a fare i comizi sottolineo che non ho un campanile, se non quello di sant’Eustachio – ha raccontato Marco Marsilio – Sono contento di essere stato a Tocco e sentire il sostegno e l’appoggio di tutti gli abitanti, l’affetto che mi hanno trasmesso tutti quanti. Un’emozione parlare e vedere mio padre e mio zio seduti in prima fila, poi gli altri parenti, gli amici. Sono proprio loro che oggi mi danno quella forza per guardare al futuro della nostra regione, a guardare verso un Abruzzo diverso, cambiato rispetto al passato, che traendo origine dalle proprie radici profonde e dalla propria identità, diventerà ancora più laborioso, più convinto delle proprie potenzialità, finalmente pronto ad affrontare le sfide del futuro”.

#marsiliopresidente
marsioliopresidente.it

AGENDA DEL CANDIDATO PRESIDENTE ALLA REGIONE ABRUZZO MARCO MARSILIO

3 FEBBRAIO 2019

Ore 9.30 Cepagatti (Pescara) – Visita al mercato cittadino, via R. D’Ortensia, 4

Ore 10.30 Pescara – Incontro con l’Ordine degli Architetti della Provincia di Pescara, piazza Giuseppe Garibaldi, 42

Ore 11.00 Chieti – Manifestazione, Auditorium Cianfarani, Museo Archeologico Nazionale “La Civitella”, via Pianell, 1.

Ore 15.30 Atri (Teramo) – Incontro pubblico con Matteo Salvini, Hotel Du Parc, viale Umberto I, 6

Ore 17.15 Isola del Gran Sasso (Teramo) – Incontro pubblico con la cittadinanza, presso Albergo Ristorante Teresa, Borgata Pagliara Vecchia, 50

Ore 20.30 Fontecchio (L’Aquila) – Incontro con la cittadinanza, Il Sirente, via S. Pio, 1

messaggio elettorale