Steteve a la case: addio a Giustino, il filosofo d’Abruzzo

L’Abruzzo lo ha imparato a conoscere dopo un’intervista della Rai, sulla nevicata eccezionale del 2012. Da quel momento il suo “steteve a la casa” unito a “l’ha sembre fatto”, hanno appresentato dei must, veicolati anche dalla seguitissima pagina Facebook, “l’abruzzese fuori sede”.

Giustino La Rovere, aveva 79 anni.

 

Nella giornata di ieri è scomparso Giustino La Rovere, teatino, personaggio capace di trasmettere la sua innata simpatia.

E a ricordare quello che a ragione può essere definito un filosofo d’Abruzzo, è lo stesso amministratore della pagina Facebook.

 

Non sto qui a dirvi cosa ha rappresentato (e rappresenta ancora) Giustino per questa pagina e non sto qui a raccontarvi quanto fosse bravo, simpatico e buono: bastava guardarlo in faccia.

 

Era diventato famoso e a lui la cosa piaceva, ma senza mai esagerare, senza mai trasformarsi in una macchietta, da vero abruzzese.

 

Con il compare Nino Germano avevamo in programma un’intervista agricola al maestro che purtroppo non avrà mai luogo; fu proprio Nino l’autore del famoso servizio sulla neve, e inizialmente quel pezzo non voleva nemmeno inserirlo nel montaggio finale.

 

Giustino direbbe che è “una questione che dipende dalla natura”; ma chi riesce ad entrare con infinita semplicità nel cuore delle persone, in fondo, non muore mai.