Un giuliese alla corte dell’Imperatore del Giappone

arino_de_berardinisHayama. Il prossimo mercoledì 28 aprile, nella città di Hayama in Giappone il cuoco giuliese, Arino De Berardinis e la giapponese Hiroko Yamada, interprete e presidente della società Vigorosa Incorporation, inaugureranno il locale italo-nipponico “Trattoria Arino”.

Il nome del locale, seguito dal logo dell’Orso con la forchetta, è la modifica dello stemma di famiglia. Da pochi anni, il giuliese Arino ha definitivamente scelto di vivere e lavorare in Giappone, dove si è sposato con Hiromi Mimura di Fusijsawa che le ha dato due figli, Sara e Luca. Dopo essere approdato nell’Estremo Oriente, Arino De Berardinis ha ripercorso le orme dei parenti di sua moglie, che hanno gestito alcuni hotel e ristoranti a Hiroshima. Per questo motivo ha deciso di investire proprio in questa città, ma senza riuscirvi.

Durante la sua attività di insegnate negli istituti di cultura italo-giapponesi (Bell’Italia, Little Europe e la Niki’s kitchen), ha conosciuto l’interprete Hiroko Yamada ed insieme hanno fondato la società Vigorosa Incorporation. Da questa fusione è nata l’idea di investire nella famosa città turistica di Hayama, affacciata sull’oceano Pacifico e frequentata da molti attori e attrici giapponesi che qui hanno diverse abitazioni. A pochi minuti di automobile, c’è la residenza estiva dell’attuale Imperatore del Giappone Akihito.