C’eravamo tanto amati: Serena Grandi e il suo folle amore per Morandi

La loro storia d’amore è durata solo qualche mese. Breve, ma intensa. O, almeno, così la ricorda Serena Grandi, che a distanza di anni ha voluto raccontare questo spezzone della sua vita, fino ad ora sconosciuto, nel salotto di Pomeriggio 5.

Ai tempi lei era ancora una perfetta sconosciuta agli occhi del grande pubblico, mentre lui, 14 anni più di lei, stava vivendo il periodo clou della sua carriera musicale.

L’altro in questione è Gianni Morandi ed i fatti risalgono al 1983, quattro anni dopo la separazione dalla prima moglie, l’attrice Laura Efrikian, dalla quale aveva avuto tre figli: Serena (morta poche ore dopo la nascita), Marianna e Marco.

“E’ stata una storia bellissima” ha ricordato la Grandi. “E’ durata tre, quattro mesi. Mi ha portato a Sanremo, mi ha fatto sentire una regina. Ricordo ancora che sono entrata con lui, mano nella mano, fino a che non è salito sul palco per cantare La mia nemica amatissima”.

Ma quell’idillio era destinato a durare ben poco.

“Ci siamo lasciati perché lui era più grande e io non ero pronta ad entrare in una famiglia allargata. Ero molto giovane. A un certo punto Gianni ha chiuso tutti i ponti”.

Resta comunque il “ricordo una cotta molto forte”.

Per il momento, nessuna replica da parte del Gianni nazionale. Il cantante, solitamente molto presente sui social, resta rintanato nella sua Monghidoro con la moglie Anna, sposata in seconde nozze nel 2004 e dalla quale ha avuto un figlio, Pietro.

Marina Serra 

 



In questo articolo: