Ex di Nina Moric scomparso da dieci giorni: dramma o trovata pubblicitaria?

Di lui non si hanno notizie da dieci giorni, da quando ha lasciato la sua casa di Torre del Greco, dove si trovava per trascorrere le vacanze natalizie in famiglia. Ha preso con sè il passaporto e via, scomparso nel nulla.

Luigi Mario Favoloso è balzato agli onori della cronaca rosa per la sua relazione con la modella Nina Moric.

Nel 2018 aveva partecipato al Grande Fratello Vip, mettendosi in mostra per il suo carattere fumantino e per l’incontro-scontro avuto nella Casa più spiata d’Italia con l’ex signora Corona.

All’epoca pareva una storia giunta al capolinea, salvo poi fare un passo indietro e vedere i due ancora insieme, seppur tra alti e bassi. Questa la premessa.

Il presente racconta di un ragazzo tormentato, stravolto probabilmente dalla fine (stavolta definitiva) con la sua Nina. A raccontare i retroscena della scomparsa è la stessa mamma che, ai microfoni di Mattino 5, descrive un figlio diverso dal solito, particolarmente giù di morale e desideroso solo di stare solo. Un bisogno talmente forte da mollare tutto e partire, prendendo il primo treno per Milano, città in cui viveva da qualche anno.

Da lì, il nulla. Non un messaggio, non una telefonata. Eppure, ci sarebbe una foto, che lo ritrae appunto in viaggio, intento a guardare lo smartphone. E, allora, perché non tranquillizzare quanto meno la famiglia, preoccupata da questo insolito silenzio?

La mamma, intanto, ha presentato regolare denuncia di scomparsa ai carabinieri.

Cosa ci sia dietro non è dato saperlo. C’è chi ha parlato di semplice trovata pubblicitaria (ricordiamo che Favoloso ha iniziato la sua carriera come modello, salvo poi finire nel dimenticatoio dopo l’espulsione dalla Casa), c’è chi lo considera solo un modo per mettersi in mostra agli occhi della ex (la stessa Nina Moric ha scritto in un post: “Volevo ricordarvi che l’amore è rimanere e non sparire -apposta- e fare preoccupare i suoi cari con lo scopo di vedere se uno ci tiene“). Ma la mamma, Loredana Fiorentino, non ci sta: “Ho paura che sia successo qualcosa, non mi interessa quello che pensa Nina”.

È scomparso nel nulla portando con sé solo pochi effetti personali. Niente auto, niente documenti (a parte il passaporto) e niente carta di credito.

Foto corriere.it

Marina Serra