Cicciolina fa causa a Google: ‘mai fatto video con cavallo’

Cicciolina fa causa a Google per il famoso video del presunto rapporto sessuale con un cavallo.

Secondo la pornostar ungherese non sarebbe lei la protagonista di quella scena che, si legge su alcuni siti, sarebbe tratto da “Cicciolina Number One” di Riccardo Schicchi, in cui l’attrice si accoppierebbe con un animale, un cavallo appunto.

Ilona Staller lo ha confessato al FattoQuotidianoMagazine, raccontando che anche il figlio ha capito che non si trattava di lei Ma la storia non è andata così, Cicciolina non è in quel filmato. È lei stessa a confermarlo, intervistata da FQMagazine: “Nella pellicola io sto su un calesse e lì vicino si materializza una ragazza che finge di scambiarsi affettuosità indicibili con uno stallone in carne, nitrito, sesso smisurato e ossa… È bastato questo scambio di identità per condannarmi alla dannazione virtuale eterna. C’è gente infame che specula e lucra su questa bufala per qualche migliaio di click in più. Dovrebbero vergognarsi. Essere sbattuti in galera. È un incubo senza fine. Ma adesso basta, i colpevoli devono pagare”.

Cicciolina chiede un risarcimento danni per 70 milioni di dollari, e altri nove per le spese legali. Ovviamente il nodo principale è la cancellazione di tutto il materiale audio video che faccia riferimento alla quella scena con lei come falsa protagonista.

Secondo il legale della pornostar, Luca Di Carlo, Google, dopo aver ricevuto la segnalazione, sta già avviando gli accertamenti su tutti i video.

 

foto IlFattoQuotidiano



In questo articolo: