Ricetta Sfogliatelle

Ecco le sfogliatelle, uno dei dolci tipici del teramano che trovate in ogni casa nel periodo natalizio. Una sfoglia elaborata, la cui preparazione è abbastanza lunga, ma dal gusto davvero unico… che da sempre evoca la grande magia del Natale. Prendetevi un po’ di tempo, ma non perdete l’occasione di preparare per i vostri cari queste piccole delizie…

 

Ingredienti:

Per la sfoglia:

6 uova (da cui si toglieranno 3 albumi, sostituiti con la stessa quantità d’acqua

6 cucchiaini colmi di strutto

300 grammi di strutto

300-400 grammi di farina

2 cucchiaiate di zucchero

Per il ripieno:

500 grammi circa di marmellata di uva

150 grammi di cioccolato fondente tritato

150 grammi di mandorle tostate e tritate

100 grammi di cedro tritato

½ bicchiere di rhum o cognac

 

Preparazione:

Dopo aver amalgamato a parte la marmellata e tutti gli ingredienti per il ripieno, disporre sulla tavola di legno infarinata la farina a fontana. Lavorare la pasta insieme con le uova, l’acqua, lo zucchero e lo strutto misurato a cucchiaini. Dividere la massa in 6 panette e stenderle in sfoglie circolari piuttosto sottili. Sovrapporre le 6 sfoglie, ungendo con lo strutto, di volta in volta, i vari strati, sino all’ultimo. Arrotolare il tutto, dandogli la forma di un lungo cilindro del diametro di 6-7 centimetri circa.

Tenere per qualche ora in frigorifero o all’aperto.

Tagliare ancora la pasta a dischi dello spessore di un centimetro con un coltello caldo (la parte più tiepida, cioè quella che viene toccata per ultima con il coltello, deve essere rivolta verso la tavola di legno) e far rotolare dalla parte opposta il matterello per assottigliare la pasta. Porvi sopra un paio di cucchiai del ripieno e ricoprirlo con la stessa pasta, a mo’ di raviolo. Schiacciare i contorni e far cuocere nel forno abbastanza caldo per circa 15 minuti (n.b. la pasta dovrà sollevarsi, ma non dorarsi). A cottura ultimata, spolverare con zucchero a velo.