Assicurazione auto online: attenzione alle polizze contraffatte

Con le assicurazioni online è talvolta possibile ottenere risparmi significativi, ma è sempre bene prestare molta attenzione all’affidabilità del sito al quale ci si rivolge.

L’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, IVASS, segnala che i portali “Polizza 4 mesi” e “Re Assicurazioni” non sono in possesso delle autorizzazioni necessarie all’attività di intermediazione assicurativa e pertanto le polizze rc auto stipulate tramite gli stessi potrebbero essere irregolari o peggio contraffatte.

I due portali irregolari scovati dall’IVASS sono solo gli ultimi due di una lunga lista, dato che il fenomeno delle polizze rc auto contraffate è sempre più diffuso e riguarda in particolar modo i prodotti assicurativi commercializzati online.

A tal riguardo, l’IVASS ricorda come prima di concludere un contratto assicurativo online, sia sempre bene verificare che l’impresa collegata alla polizza e l’intermediario tramite il quale si conclude il contratto siano rispettivamente autorizzati allo svolgimento dell’attività assicurativa e di intermediazione assicurativa.

Gli elenchi dei soggetti in possesso di tutte le autorizzazioni previste dalla legge sono disponibili sul portale IVASS. Infine, ricordiamo come siti internet e profili facebook, o di altri social network, tramite i quali viene svolta l’attività di intermediazione devono sempre riportare:

–          i dati identificativi dell’intermediario;

–          l’indirizzo della sede, il recapito telefonico, il numero di fax e l’indirizzo di posta elettronica;

–          il numero e la data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi nonché l’indicazione che l’intermediario è soggetto al controllo dell’IVASS.

In caso di mancanza delle informazioni sopra riportate, il sito non è conforme alla disciplina in tema di intermediazione assicurativa ed espone il consumatore al rischio di truffe.