Streaming illegale Mediaset Premium: bloccati due server pirata

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha bloccato due Iptv che, dietro pagamento, trasmettevano illegalmente i canali Mediaset Premium.

La Commissione per i Servizi e i Prodotti dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha approvato nella seduta odierna due provvedimenti di blocco dell’accesso ai server pirata che offrono, tra l’altro, la visione dell’intero bouquet di Mediaset Premium, società che ha denunciato l’illecito lo scorso 10 ottobre.

Le IPTV pirata oggetto dei provvedimenti, distribuivano il segnale video agli utenti che, dietro il pagamento di cifre sensibilmente inferiori rispetto agli abbonamenti legali, venivano abilitati alla visione di numerosi canali a pagamento.

I siti utilizzati per promuovere l’offerta – che utilizzano immagini e loghi delle emittenti che diffondono lecitamente i propri contenuti a pagamento – risultano tra l’altro ai primi posti nelle ricerche tramite i principali motori di ricerca quali Google, talvolta anche come contenuti sponsorizzati dagli stessi.

Questi elementi potrebbero aver tratto in inganno gli utenti, portandoli a ritenere di aver sottoscritto un regolare abbonamento. Si tratta dunque di una forma di pirateria particolarmente dannosa sia per il valore e la quantità dei contenuti distribuiti illegalmente, sia per la facilità di fruizione che induce in inganno il consumatore finale.