La nuova pillola dell’amore funziona e piace agli italiani: vendute 4mila compresse al giorno

Circa 1,2 milioni di pillole vendute in Italia nell’ultimo anno, circa 4.000 al giorno: la nuova pillola dell’amore, la prima di un’azienda italiana, rapida nell’azione ma anche a diffondersi fra gli italiani viene scelta da un numero sempre maggiore di pazienti con disfunzione erettile che apprezzano la possibilità di non dover pianificare il rapporto sessuale senza rischi di effetti collaterali.

Infatti del milione e mezzo di italiani in cura per disfunzione erettile, pari a circa la metà del totale dei pazienti, circa 600.000 temono gli effetti collaterali dei ‘farmaci classici’ è per questo sono insoddisfatti delle vecchie cure anche perché non consentono una vita sessuale “naturale” ma costringono a programmare i rapporti sessuali in anticipo. Lo rivelano i dati discussi in occasione di BEST 2015, appena concluso a Firenze, un meeting nato per mettere a confronto gli specialisti della Societa’ Italiana di Andrologia (SIA), della Società Italiana di Andrologia e Medicina Sessuale (SIAMS) e della Società Italiana di Urologia (SIU), riconosciuti fra i massimi esperti internazionali nel campo della salute sessuale maschile.

“Avanafil ha un profilo d’azione adatto a colmare un ‘vuoto’ nelle attuali terapie della disfunzione erettile – spiega Giorgio Franco, presidente SIA – E’ più sicura e facile da assumere rispetto agli altri farmaci in commercio e risulta così ben tollerata da poter essere utilizzata con successo, senza rischio di aumento di effetti collaterali anche al dosaggio più alto di 200mg.
Accanto a tutto ciò l’efficacia è ottima, anche in presenza di una disfunzione erettile di grado severo”. “BEST è l’occasione per riunire i massimi esperti italiani di andrologia, riconosciuti e accreditati nel mondo come i migliori ‘alleati’ della salute sessuale maschile: ormai da anni infatti l’eccellenza italiana in questo campo non viene messa in dubbio – aggiunge Emmanuele A.Jannini, presidente SIAMS – Per questo il meeting è l’occasione ideale per confrontarsi sui veri bisogni dei pazienti, che emergono con forza dagli studi scientifici condotti nella pratica clinica reale e ci spingono a cercare farmaci che siano quanto più possibile ‘tagliati su misura’ sulle esigenze dei pazienti”.

Per italiani la nuova pillola dell’amore batte il viagra e tutti gli altri vecchi farmaci sia per la praticità (funziona dopo 15 minuti) che per l’assenza di gravi effetti collaterali.

 



In questo articolo: