Raffreddore più probabile se si dorme meno di sei ore

Non dormire almeno sei ore a notte, non solo può rendere scontrosi, ma aumenta di quattro volte la possibilità di prendere un raffreddore.

E’ quanto emerge da una ricerca Usa, guidata dalla Carnegie Mellon University, pubblicata sulla rivista Sleep. Gli studiosi hanno sottoposto 164 adulti per due mesi a screening sulla salute, interviste e questionari tesi ad approfondire anche il ruolo di fattori come stress, temperamento, uso di alcol e sigarette.

I ricercatori hanno anche monitorato il sonno dei partecipanti allo studio per sette giorni tramite un sensore simile a un orologio che ha misurato la durata e la qualità del sonno per tutta la notte. Poi, li hanno riuniti in un albergo somministrando loro il virus del raffreddore tramite gocce nasali e monitorandoli per una settimana, raccogliendo campioni di muco ogni giorno per vedere se il virus avesse preso piede.

Dai risultati sarebbe emerso che coloro che dormivano meno di sei ore a notte avevano 4,2 volte più probabilità di prendere il raffreddore rispetto a quelli che riposavano più di sette ore, mentre in quelli che dormivano meno di cinque ore le probabilità aumentavano di 4,5 volte. “Il sonno è risultato andare al di là di tutti gli altri fattori che sono stati misurati”, ha spiegato Aric Prather, autore principale dello studio, spiegando che è uno schiacciante elemento predittivo per la suscettibilità al virus del raffreddore.



In questo articolo: