iPhoneX in vendita a 1.189 euro, ma ad Apple quanto costa produrlo ?

Secondo una recente analisi, l’hardware dell’iPhoneX costerebbe ad Apple poco meno di 320 euro.

L’ultimo nato di casa Apple, l’iPhoneX, è in vendita da pochi giorni e nonostante il prezzo di 1.189 euro ha già superato le vendite dell’iPhone8, disponibile sul mercato dalla fine dello scorso settembre. Un’ottima notizia per Apple che secondo alcuni rumors, otterrebbe dall’iPhoneX margini di guadagno sensibilmente superiori a quelli dell’iPhone8.

In realtà le spese e i ricavi per ogni terminale sono segreti gelosamente custodi, tuttavia è possibile farsene un’idea, seppur parziale, grazie ad uno studio pubblicato negli scorsi giorni. Infatti iPhoneX è stato oggetto delle attenzioni di IHS Markit, i cui analisti sono andati a fare i conti in tasca al gigante di Cupertino, stimando in 370 dollari, circa 319 euro, il costo delle componenti hardware di iPhoneX.

In particolare secondo il report della società londinese, con un costo stimato di 110 dollari, il display oled sarebbe l’elemento più costoso, seguito dalle componenti della scocca (61 $), dalle fotocamere (35 $), dalle memorie (33,45 $ considerando la versione da 64 Gb), e dal processore Apple A11 Bionic (27.5 $), mentre tra le componenti più economiche troviamo la batteria (6 $) e i vari sensori come l’accelerometro, il barometro e altri, il cui costo complessivo è di poco superiore ai 2 dollari.

Per chi volesse approfondire ulteriormente, nell’immagine in basso trovate il report completo di IHS che, è bene ricordarlo, prende in considerazione solo i costi relativi ai “materiali” e manca di numerose voci di spesa, come ad esempio: ricerca e sviluppo, marketing, assistenza, logistica e molte altre.

 



In questo articolo: