Voli intercontinentali low cost, dall’Europa agli USA con meno di 300€

Un biglietto A/R dal vecchio continente agli Stati Uniti a partire da meno di 300€. È quanto offre Norwegian Air Shuttle annunciando 10 nuove rotte intercontinentali con partenza da Regno Unito e Irlanda.

I voli low cost arrivano sulle rotte intercontinentali, grazie alla compagnia Norwegian Air Shuttle che a partire dal prossimo giugno opererà su dieci rotte a lungo raggio con partenze da Dublino, Edimburgo, Cork, Belfast, Shannon e destinazione Newburgh e Providence, negli Stati Uniti.

Lo schema è lo stesso utilizzato da molti vettori low cost a livello continentale ed è basato su servizi a bordo ridotti all’osso e collegamenti tra aeroporti secondari, che permettono di risparmiare sulle costose tasse aeroportuali. Esattamente come accade per i voli continentali, i risparmi maggiori si ottengono prenotando con largo, o meglio larghissimo anticipo ed evitando accuratamente i periodi di alta stagione.

Norwegian Air Shuttle opera anche in Italia, ma per il momento non sono previsti voli diretti dal nostro paese agli Stati Uniti. In realtà, gli aeroporti di partenza delle nuove rotte low cost sono ben collegati ai principali scali italiani, ma il costo del trasferimento dall’Italia rischia di annullare il risparmio sul volo per gli Stati Uniti.

In ogni caso, i viaggi intercontinentali low cost sono ormai una realtà e sulla scia della compagnia norvegese anche IAG, gruppo al quale fanno capo British Airways e Iberia, ha annunciato l’imminente lancio di voli intercontinentali a prezzo ridotto, con partenza da Barcellona. C’è quindi la speranza che, prima o poi, i voli low cost con destinazione oltreoceano arrivino anche nel nostro paese.