Promozione, Montorio-Fontanelle 2-1: Capretta decide la sfida VIDEO

Montorio ’88: Bruno, Pizii, Maselli, Florimbj (36’st D’Alessandro), Di Silvestre, F. Faragalli, Settecase, Mosca, Pigliacelli (33’st Ridolfi), Capretta, Di Giuseppe. A disp. Gaddini, Serafini, Shabanim Farinelli, N. Faragalli, Di Donatantonio, De Marcellis. All. Di Luigi

 

Fontanelle: Castrone, Pistilli (39’st Speziale), Andreone, Coccia (33’st Perozzi), Alessandroni, Fanelli (1’st Di Matteo), Recchiuti (33’pt D’Ignazio), Campanile, Collevecchio, Bolzan, Della Penna (7’st Astolfi). A disp. Paparini, Xhepa, Bonacossa, Olivieri. All. Campanile

 

Arbitro: Gagliardini di Macerata (Di Santo di Sulmona e Corradi di Avezzano)

 

Reti: 10’pt Settecase (M), 16’pt Collevecchio su rig. (F), 4’st Capretta (M)

 

Note. Angoli 6-3. Ammoniti: Bruno, Florimbj, Pigliacelli, Capretta, Di Giuseppe (M); Andreone, Bolzan (F). Espulso al 16’ pt Di Silvestre (M) per fallo da ultimo uomo. Recuperi: 1’, 4?

 

Montorio. Il Montorio, in casa, è una sorta di rullo compressore. Quarto successo in altrettante gare giocate. E questo accade anche in una giornata nella quale alcuni ostacoli sembrano frapporsi sulla strada dei gialloneri. Discorso opposto per il Fontanelle, che dopo due successi di fila incontra una giornata grigia, nella quale i giallorossi quasi mai forniscono la sensazione di cambiare ritmo e di creare pericoli nell’area avversaria. La sfida, soprattutto nel primo tempo, è godibile e ricca di situazione di interesse.

 

Il Fontanelle, che propone due brevilinei in attacco, ha subito una palla-gol in apertura. Il rimpallo favorisce l’inserimento di Della Penna che conclude da buona posizione: il diagonale però è largo. E’ di altra pasta l’approccio aggressivo e determinato del Montorio che sblocca la situazione al decimo. Mostra subito le sue indubbie qualità Settacase, in campo dal primo minuto, che al decimo carica il sinistro dal limite. La rasoiata non dà scampo a Castrone proteso in tuffo. La reazione degli uomini di Campanile è abbastanza episodica, ma questo basta per confezionare il pari al 16’. Di Silvestre, in fase di copertura, si fa rubare l’attimo da Bolzan e poi lo sgambetta. Rigore per il Fontanelle ed espulsione per il centrale difensivo di casa.

 

Dal dischetto, Collevecchio è glaciale. L’inferiorità numerica, invece di minare le certezze, compatta e accresce le convinzioni del Montorio. Minuto 18’, proteste reiterate dei gialloneri per un presunto tocco di mani sul tentativo dell’onnipresente Settecase. L’arbitro fa proseguire tra le lunghe recriminazioni. Di Luigi accentra il giovane Pizii e disegna un assetto sul 4-3-2. Al 25’ Florimbj prova la stoccata dalla distanza: palla sul fondo. Il Fontanelle, dotato di buoni palleggiatori, cerca soprattutto manovre di avvicinamento, senza accelerazioni. Il Montorio, invece, nella fase di ripartenza è sempre temibile. Prima del gong di metà gara, i gialloneri sfiorano il nuovo vantaggio. Delizioso l’esterno destro di Capretta con Pigliacelli che stacca: palla alla base del palo.

 

Al rientro in campo, il Montorio continua ad avere un atteggiamento sempre intriso di determinazione. Il gol-vittoria arriva quasi subito. Settacase vede l’inserimento di Capretta che conclude con un sinistro potente e preciso. Campanile prova a ruotare uomini e schieramento, ma senza effetti concreti. In campo il Montorio non soffre, minimamente, l’inferiorità numerica. Mentre il gioco, a tratti compasso dei giallorossi, fa il solletico alla retroguardia di casa. Anzi, il Montorio sfiora il 3-1: angolo di Capretta, l’inzuccata di Faragalli è larga di un nulla. E gli ospiti? Il possesso palla improduttivo, produce poco. E’ altissimo il tentativo di D’Ignazio al 35’. Il Montorio gestisce il minimo prezioso vantaggio fino alla fine e continua a respirare aria di altissima classifica.