Promozione, Nuova Santegidiese a valanga: Fontanelle incassa 5 gol VIDEO

Nuova Santegidiese: Orsini, Bizzarri, Angelini, Fabrizi (17’st Di Blasio), Tarquini (15’st S. Zenobi), Beati, Di Giorgio, Pietrucci (9’st Cimiconi), Pediconi (20’st S. Zenobi), Traini (28’st Moscarini), Fini. A disp. Carfagna, Marraudino, Di Girolamo, Maiga. All. De Amicis

 

Fontanelle: Castrone, Speziale, Xhepa, Coccia (1’st Di Matteo), Alessandroni, Fanelli, Astolfi, Della Penna (1’st Olivieri), D’Ignazio (1’st Bonacossa), Bolzan (30’st Perozzi), Recchiuti (1’st Collevecchio). A disp. Di Fruai, Pistilli, Pelusi. All. Campanella

 

Arbitro: Novelli di Vasto (Donatelli di Pescara e Di Marte di Teramo)

 

Reti: 32’pt Pietrucci, 40’pt Fini, 44’pt Traini, 10’st Pediconi, 14’st Fini

 

Note. Angoli 2-2. Ammonito: Fanelli (F). Espulso al 45’pt Xhepa (F) per fallo da ultimo uomo. Recuperi: 1’, 3’

 

Sant’Egidio alla Vibrata. Una sfida con poca storia nella quale la Nuova Santegidiese offre, probabilmente, la migliore recita stagionale in fatto di intensità e qualità delle giocate, mentre il Fontanelle non entra praticamente mai in partita. Il riscontro finale è la fotografia esatta di una contesa nella quale la squadra di De Amicis tiene sempre alti i ritmi del confronto, mentre gli ospiti (che pure arrivavano da una buona striscia utile), sembrano essere sempre in balia degli avversari.

 

Il terreno pesante non argina la continua ricerca della pressione della Sant che prende, da subito, il controllo delle operazioni. Al Fontanelle, in difficoltà, non resta che abbassarsi per contenere le accelerazioni avversarie. I blu di casa vanno vicini al vantaggio al 4’ con il tentativo di Pietrucci, poi due minuti più tardi Tarquini, su azione d’angolo, spedisce alto da ottima posizione. La Sant abbassa un tantino i ritmi e il Fontanelle, prova ad alzarsi. Ma è un fuoco di paglia. Al 32’ la Nuova Santegidiese spezza l’equilibrio del punteggio. La punizione di Pietrucci è potente e precisa: la sfera, complice una deviazione, finisce la sua corsa sotto l’incrocio. I locali continuano a spingere al 40’ arriva il raddoppio. E’ un vero pezzo di bravura quello di Fini, che addomestica la sfera, si gira e poi conclude con un destro che termina la sua corsa nell’angolo alto. E il Fontanelle? La squadra di Campanile avrebbe anche l’occasione al 41’ di rientrare in linea di galleggiamento.

 

D’Ignazio, in area, si guadagna un rigore, che lo stesso centravanti però spedisce sulla traversa. Dall’occasione fallita, al gol del 3-0 passa veramente un amen. Pietrucci verticalizza per Traini che da posizione defilata confeziona un diagonale imprendibile. Giornata nerissima per gli ospiti che prima del riposo restano in dieci. Rosso diretto per Xhepa che sgambetta lo scatenato Traini. Alla ripresa, dopo la pausa del tè, Campanile opera 4 cambi in simultanea. Ma la sostanza non cambia. Al 10’ la Sant cala il poker. Pediconi vola via nello spazio poi con grande lucidità, mette a sedere Castrone e mette dentro.

 

Il sigillo conclusivo al punteggio, quando poi manca mezzora alla fine, lo piazza ancora Fini, che gira in porta l’assistenza di Angelini. La partita, senza grandi sussulti, prosegue con De Amicis che lancia nella mischia chi in stagione ha giocato meno. I giallorossi tornano a correre, come in avvio di stagione, proprio in previsione della sfida con L’Aquila. Il Fontanelle, invece, ha come obiettivo quello di archiviare, in fretta, una giornata infausta.