Promozione, Nuova Santegidiese-Montorio finisce 0-0 VIDEO

Nuova Santegidiese: Orsini, Beati, Bizzarri, Fabrizi, Faragalli, Zenobi, Massaroni (25’st Zequiri), Pietrucci, Cialini (41’st Rosa), Carboni (25’st Traini), Di Blasio (25’st Di Giorgio). A disp. Benigni, Cristofari, Zenobi, Cimiconi, Tarquini. All. Nardini

 

Montorio: Merlini, Pizi, Maselli, D’alessandro, Di Silvestre, Marini, Lolli, Salvi, Ridolfi, Pigliacelli, Ioannone (36’st Faragalli). A disp. Ricci, Marano, Di Stefano, Acciari, Shabani, De Marcellis, Azemi, Arrighetti. All. Di Luigi

 

 

Arbitro: D’Antuono di Pescara (Giorgetti e Flaviano di Vasto)

 

Note. Angoli 13-3 per il Montorio. Ammoniti: Beati (N), D’Alessandro (M). Recuperi: 0, 4’

 

Sant’Egidio alla Vibrata. Un pari che ora serve a poco e la cui valenza sarà vista nel medio periodo. Al momento, di certo, alimenta, più di una recriminazione. Si dividono la posta in palio Nuova Santegidiese e Montorio al termine di una sfida combattuta nella quale alla distanza, sul piano fisico e del dinamismo, i gialloneri si fanno preferire. Ai punti, per la prova offerta, soprattutto nella ripresa, il Montorio, avrebbe meritato qualcosa di più.

 

La Sant, al contrario, mostra di non attraversare un grandissimo momento, ma quando si accende (per la verità a tratti) qualcosa di interessante sottoporta lo produce. La frenata, ovviamente, è tutto grasso che cola per l’Angizia Luco che ha tutta l’aria essersi prodotta nella fuga decisiva. Nel primo tempo, la partita è molto bloccata sul piano tattico. Squadre raccolte in pochi metri e sempre molto aggressive. La Nuova Sant (Risa, Di Giorgio e Traini partono dalla panchina), costruisce una palla gol limpida al 15’:Fabrizi fa viaggiare Cialini nello spazio, la conclusione è alta di un nulla sopra la trasversale.

 

I gialloneri, che almeno nella fase ascendente della contesa, cercano di tenere bassi i ritmi. E’ provvidenziale la chiusura di Zenobi sul tentativo ravvicinato di Ioannone. La partita, progressivamente, muta nel corso della ripresa dove il Montorio alza il baricentro e prova a far valere la sua maggiore fisicità. Dopo appena 1’ Di Silvestre non sfrutta un’amnesia della difesa di casa al 5’, l’accelerazione di Di Blasio, viene conclusa con un tiro fuori misura. La Sant soffre nel reparto arretrato. Ottavo Lolli va al tiro, ribatte Faragalli in maniera provvidenziale. E’ determinante Di Silvestre al 12’, che chiude su Cialini, nell’unica situazione nella quale la difensa giallonera si fa trovare impreparata su una verticalizzazione attivata da Carboni,

Ospiti, che fanno incetta di angoli, alla fine saranno 13, ci provano ancora con Ioannone al 13’. Al 27’ sempre su azione d’angolo, Marini mette dentro, ma in posizione di offside. Nardini prova a mettere forze fresche in campo.  al 31′ Salvi arpiona un pallone vagante in area, conclusione e botta sicura, ma centrale. Orsini blocca. E al 35’ Beati, sull’unico pallone buono in area sparacchia fuori. Il finale è tutto giallonero, con Di Silvestre che si vede annullare il gol del possibile successo, mentre a fine gara qualche mugugno, nel pubblico di casa si leva, all’indirizzo di giocatori e tecnico.