Sambuceto Calcio, intervista a Fabrizio Selvallegra

Sambuceto. Il suo gol ha rotto l’equilibrio nel big match di Eccellenza contro l’Alba Adriatica, ma la retye è stata solamente la ciliegina su una prestazione maiuscola e contro un avversario di livello. Fabrizio Selvallegra, tra i protagonisti della sfida di domenica scorsa, ha una dedica particolare per il gol: “Il gol è per la mia famiglia che mi ha sempre seguito. Quando arrivano le reti sono sempre contento, perché posso regalare una soddisfazione a mia o padre e a mia madre che mi seguono sempre ogni domenica”.

 Ottima prestazione e una rete all’attivo, anche se l’incontro è terminato in parità con l’Alba Adriatica che è riuscita a riacciuffare l’1 a 1 a pochi secondi dal triplice fischio. Il giovane viola analizza così la gara: “Non credo che siano stati due punti persi per la partita di domenica, perché l’Alba Adriatica è una squadra forte e bem attrezzata. Certo, c’è un po’ di rammarico per il gol subito alla fine, ma è stata una bellissima partita giocata da entrambe le squadre”.

 Giunto la scorsa estate alla Cittadella dello Sport, Selvallegra si sta ritagliando un ruolo importante nella squadra, e soprattutto, così come è nell’indole di tutta la rosa, sta dimostrando grande duttilità e spirito di adattamento. Da esterno d’attacco a mezzala, il classe 1998 sta infatti mettendo in luce spirito di abnegazione e disponibilità a ricoprire più ruoli, anche all’interno della stessa partita. E a favorire il tutto c’è sicuramente lo spirito con il quale sta affrontando l’avventura in viola: “A Sambuceto ho trovato un ambiente bellissimo sia grazie ai compagni che per merito del mister e del suo staff. Ho giocato in ruoli diversi e sono a disposizione dell’allenatore. Ho trovato un ambiente che ti trasmette tranquillità, e sono molto contento di essere qua”.

 Smaltite in fretta le tossine dell’ultimo match con l’Alba Adriatica, la truppa di mister Del Zotti è al lavoro per un’altra importante sfida di Eccellenza. La giornata numero 24 del massimo campionato regionale vedrà infatti i viola impegnati in trasferta sul campo della Torrese, per una nuova sfida che vedrà opposte la seconda e la terza forza attuali di Eccellenza in Abruzzo: “Sarà un’altra partita cosiddetta di cartello, perché si affrontano due squadre attrezzate e forti come dimostra l’andamento in campionato», spiega Fabrizio Selvallegra, «Proveremo a giocarci i tre punti consapevoli da un lato della nostra forza, e dall’altro del fatto che la Torrese è fortissima proprio in casa, ed è quindi molto difficile batterli. Noi stiamo cercando di prepararla al meglio per essere pronti”.