A Francavilla il raduno Nazionale Italiana di Ciclismo Paralimpico con Alex Zanardi

Francavilla al Mare. Nello scorso pomeriggio c’è stata la presentazione del ritiro della Nazionale Italiana Paralimpica di Ciclismo, in programma a Francavilla al Mare dallo scorso 4 al prossimo 10 aprile.

 Oltre all’Amministrazione Comunale e agli atleti azzurri, era presente anche Alex Zanardi. Il raduno si tiene nel centro adriatico per il terzo anno consecutivo.

 “Per noi è un onore ospitare la Nazionale di Ciclismo Paralimpico – ha detto il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani – poi è un evento che si ripete, ogni anno ho promesso un pezzetto di strada migliorata. Questo è un evento che si rivive da un paio di anni a questa parte ed in questo senso c’è ancora tanto da fare. Speriamo di far trovare una Francavilla sempre migliore ed in ogni sua parte godibile. Ringrazio e saluto tutta la Nazionale, su tutti Alex Zanardi, è una giornata strepitosa. Vedo anche una risposta importante da parte della cittadinanza e speriamo di rinnovare questo evento anche nei prossimi anni”.

 “Questo è il terzo anno che ospitiamo la Nazionale – ha affermato l’assessore allo Sport del Comune di Francavilla, Rocco Alibertini – sono veramente contento ed onorato che sia qui a Francavilla. Tra l’altro quest’anno ci dedicano anche un po’ del loro tempo, c’è un ricco programma di eventi pubblici, tra gli altri eventi c’è anche un incontro con le scuole, ci sarà una gara sabato pomeriggio alla quale parteciperanno diversi campioni della Nazionale. Io sono veramente onorato di averli e li ringrazio in anticipo per il tempo che ci dedicano, tempo che tolgono ai loro allenamenti che so che sono duri. Non posso che dare loro un in bocca al lupo per i prossimi impegni sportivi, io sono fiero di questa bella Nazionale. Loro sono campioni nello sport e campioni nella vita, questo è un messaggio importantissimo: non dobbiamo fermarci davanti alle difficoltà ma le dobbiamo superare e lo sport è un mezzo e loro sono un esempio di quello che noi dovremmo tutti i giorni fare, veramente un grande ringraziamenti a questi giovani atleti”.

 “Sicuramente un primo ringraziamento va a Pierpaolo che ha per il terzo anno consecutivo ospitare qui la Nazionale – ha dichiarato il presidente regionale FCI Mauro Marrone – un ringraziamento va anche all’amministrazione perché il sindaco è vicino a questa Nazionale con questa dimostrazione che faremo sabato. Insieme a questo progetto ci sarà anche un’altra iniziativa per i giovani a maggio, questo sottolinea il rapporto che c’è tra Francavilla ed il ciclismo con questi campioni ai quali facciamo il nostro in bocca al lupo”.

 “La sensibilità del sindaco e dell’amministrazione tutta ha fatto si che la nostra Nazionale potesse essere ospitata – ha affermato Alex Zanardi – ci tengo a dire questa cosa perché è una grande occasione per stare insieme e per cercare delle motivazioni. Lo sport penso che non sia un modo per riscattarsi, penso che lo sport sia più un’occasione perché lo sport è veramente duro perché tante volte lo si affronta più con il cuore che con il cervello, più con la passione. Nello sport, nonostante lo si faccia con tutto l’impegno, è dura raccogliere i risultati preposti. Ho avuto dei momento di gloria e alla soglia dei 50 anni so di poterlo fare ancora, però dico ai ragazzi di provarci almeno nei limiti delle loro capacità. Poi non tutti riescono a vincere, ma questo non autorizza nessuno a sentirsi migliori degli altri. Anzi, mi auguro che i risultati che abbiamo avuto io ed i miei compagni possano dare l’ispirazione a tutti coloro che non ci sono riusciti di avere dei momenti di gloria”,

Francesco Rapino